Windows Vista e Benchmark



| |

Windows Vista è più lento di XP 8-0
Questa affermazione detta da un linaro sembra la solita estremizzazione di un fondamentalista GNU, invece è proprio la conclusione di vari benchmark di tom's hardware.
Roba da non credere.


Non è normale? In fondo

Non è normale? In fondo anche win xp è più lento del 95 che è più lento del 3.1 ecc...
considerando che i computer diventano sempre più veloci è normale che vista sfrutti la nuova tecnologia per una grafica più accattivante, nuove funzioni, ecc... altrimenti sarebbe stata solo una nuova versione di xp!

Windows Vista *è* solo una

Windows Vista *è* solo una nuova versione di XP... prova ad elencare le vere novità e/o le vere differenze a livello di progettazione del sistema operativo... vedrai che Windows Vista è come Windows 3.1, semplicemente con qualche minchiata in più.

LOL

Come "roba da non credere"?!? E' fin dalla prima alpha release che si sapeva che Windows Vista avrebbe avuto le prestazioni di brontosauro morto.
Sono proprio curioso di vedere quanti poveri inetti imbecilli cadranno in questa nuova trappola Microsoft (se hai sentito cosa ha detto la gente intervistata dal TG5 qualche sera fa durante l'inaugurazione di Vista, ti sarai reso conto di quanto il mondo sia pieno di fessi...).
AHAHA!

Non siate astiosi

Billy infondo non fa altro che dare al mercato ciò che vuole (o crede di volere), desktop grafici sempre più carini a scapito anche delle prestazioni. Personalmente uso vista e sviluppo sia su Vista che su Linux, vero è che il nuovo windows risulta più lento nell'IO ma a fronte di questo ha un buon sistema di ricerca e un minimo di eyecandy per chi apprezza questo lato.
Personalmente credo che le estremizzazioni siano uno sbaglio. Bisogna essere obbiettivi nel giudicare le cose e per chi sviluppa l'ambiente Visual Studio è uno strumento utilissimo che stto Linux ancora non ha avuto un degno concorrente, anche se Kdevelop si sta muovendo bene in questa direzione.
Credo sinceramente nell'utilizzo di Linux e nelle sue potenzialità ma se non si affronta di petto la questione delle standardizzazioni, non si può pretendere che abbia uno sviluppo decente in termini di software e mercato.
Come sviluppatore posso dire che è stupendo poter avere strumenti di debugging potenti come quello inserito in Visual Studio e sarebbe veramente bello poter avere le stesse caratteristiche sotto Linux.
Le prese di posizione fine a se stesse sono inutili, non si può odiare qualcuno solo perché segue l'onda del mercato, credo invece che bisognerebbe far proposte serie a chi gestisce lo sviluppo delle distribuzioni Linux, affinché comprendano che ciò che rende un ambiente più popolare di altri è la possibilità di realizzarvi software con gi strumenti giusti e tutte le facilitazioni del caso. Speriamo che Linux posso incorporare tutti i principi dell'ingegneria del software al fine di garantirsi un più ampio mercato e di dare quelle certezze agli sviluppatori (commerciali e non) per cui possano veramente investire nello sviluppo di applicazioni per esso.
Con la speranza di aver mosso qualche pensiero sensato, buona settimana a tutti!