Internazionale



Come votare il meno peggio alle prossime elezioni (tutti i programmi)

| |

Queste elezioni 2013 saranno ricordate come le elezioni italiane con più candidati premier dove nessuno si illude di poter governare sul serio, infatti tutti preferiscono fare i capo-partito.
 
Dopo la ventata di modernità con le primarie del PD, il non-vincitore Matteo Renzi si è fatto da parte e il non-perdente Pier Luigi Bersani deve ancora capire con chi allearsi.
Silvio Berlusconi si ripropone come  "l'uomo nuovo della rivoluzione liberale", ma la situazione è tragicomica.
 
Tuttavia la democrazia ci impone di scegliere, perché NON VOTARE significa far scegliere a chi compra i voti e agli ignoranti che si fanno illudere sempre dagli stessi teleimbonitori.
 

Partito Democratico + Sinistra e Libertà

candidato premier: Pier Luigi Bersani
Finita l'ubriacatura con il non-vincitore Matteo Renzi, ogni speranza di rinnovamento e trasparenza è andata perduta.
È rimasto un partito-coalizione senza una linea chiara né nelle alleanze, né negli obiettivi, pronto a governare e proprio per questo incapace di esprimere concetti chiari per non scontentare nessuno.
Lo scandalo delle fondazioni bancarie è solo la punta di un iceberg, tanto per cambiare anche l'ex sindaco di Torino è a capo di una fondazione bancaria, che coincidenza.
il programma  (scritto molto piccolo e molto vago, buono per tutte le stagioni) candidati
 

Berlusconi delle libertà + Lega Nord

candidato premier: ??? Willy il Coyote

Apple Store a Torino: già persone in coda dalla scorsa sera per l'inaugurazione e la crisi

| |

Oggi apre il nuovo Apple Store in via Roma 52 a Torino, questo va aggiungersi all'esistente Apple Store del centro commerciale le Gru di Grugliasco. Già dalla sera prima dell'inaugurazione erano presenti decine di persone pronte ad aggiudicarsi il nuovo iPhone5 e la maglietta commemmorativa Apple.

Il tipo in viola era lo Steve Jobs di turno che distribuiva i numeri

In coda tanti ragazzi di scuole superiori e università spesso accusati di non sentire la crisi o di scialacquare i risparmi dei genitori. Sicuramente l' iPhone non è un bene di primaria necessità, ma che piaccia o no la qualità si paga e il nuovo iPhone5 a partire da 729€ è indiscutibilmente l'iPhone più nuovo e funzionale di sempre.

Un video che dimostra la qualità e la robustezza di questi oggetti è il test di caduta vs il Galaxy S3 (un telefono egualmente costoso, ma che non suscita polemiche come con l'iPhone5). E poi se tutti questi tuttologi non capiscono la tecnologia, perché non parliamo di chi va a trottole il mercoledì, il giovedì e il venerdì sera a Torino con il macchinone? Su tutti i corsi principali di Torino c'é un traffico di prostituzione che non c'era neanche prima dellla crisi. Fatevi un giro in settimana a mezzanotte su via Pietro Cossa, via Desanctis, piazza Massaua e corso Francia, vedrete veramente il nuovo flusso di soldi dove si è spostato.. "in questi tempi di crisi".

Se volete seguire le vicissitudini di questo store, tanti blog e giornali ne parleranno presto.


INPS.IT Come accedere al cedolino pensione per i pensionati Inpdap

|

Aggiornamento: se non riuscite provate con le istruzioni: scaricare il cedolino pensione da www.inps.it

Dopo l'ingresso di INPDAP nella nuova INPS, molti pensionati hanno trovato difficoltà ad accedere al cedolino pensione. Questo post vuole fare in po' di chiarezza dove possibile, in alternativa vi consiglio di rivolgervi alle sedi INPS sul territorio.

A seconda del tipo di utenza che avete i passi potrebbero essere diversi.

Utenti già con pin INPS

Se siete già registrati al sito inps perché percepite una pensione di accompagnamento o per altri motivi potete utilizzare lo stesso utente e password per accedere all'estratto conto contributivo ex-inpdap e a tutti gli altri servizi dell'area riservata.

Utenti inpdap che non hanno un PIN Inpdap o Inps

In questo caso dovete effettuare la richiesta di iscrizione, direttamente dal sito inps e utilizzare la procedura "Richiedi PIN"


Berlino, impressioni e dove mangiare alla buona

| | |

Non proprio voglia di fare un post come si deve, ci sono già guide scritte e riscritte su musei, monumenti, ecc..
Quindi mi sono segnato un po' di cose particolari ed ecco qui il succo.

Innanzitutto sfatiamo un mito, i tedeschi sanno l'inglese come tutti quei popoli che non guardano i film in lingua originale e con i sottotitoli, inoltre è vero, sottosotto sembra di essere in un grande centro sociale: gente che ti chiede soldi dentro la metro che parla da sola o ti chiede soldi, ragazze in stile lesbo-emo con ciuffo e capelli rasati, ma soprattutto vecchiette con capelli ad minkiam.

Non so se si vede ma questa vecchietta con lo sguardo "vispo" ha i capelli viola.

Ne ho viste altre con i capelli arancioni o fuchsia e mi sono fatto l'idea che siano tutte daltoniche, ce ne sono troppe!
Ci sono molte enie di immigrati, ma onestamente me ne immaginavo di più, turchi, italiani, est europa, greci, asiatici sono i principali e si vede anche abbastanza dai vari chioschi e ristoranti presenti.

Se tutti pagassimo le tasse i politici italiani ruberebbero il doppio

La frase ha un fondo di verità e girando Berlino in lungo e largo viene proprio da chiedersi come c4zz0 è possibile qui la vita costa meno e le persone guadagno di più? In realtà è un po' un cane che si morde la coda, ma davvero con esempi terra-a-terra loro riescono a fare fino in fondo cose che noi tentiamo o non consideriamo proprio.

Raccolta differenziata

In Italia una bottiglietta d'acqua vuota PET vale 0€, sia che la metti nell'indifferenziato, sia che la metti nella plastica.
Non è un sistema meritocratico.
In Germania, Lidl, Real e tutte le catene di alimentari hanno un raccoglitore automatico di bottiglie di plastica e vetro che per la stessa bottiglietta di da 0,25€ in buono spesa.
Lo sforzo maggiore per la differenziazione viene ricompensato. In Italia la stessa tecnica l'ho vista 10 anni fa, non è mai decollatata, tecnologie inadeguate e progetti isolati, mai progetti sistematici.

Trasporti pubblici

In tutta Europa probabilmente i guidatori di bus controllano (o fanno finta) il biglietto e lo vendono a chi non ce l'ha(il resto viene dato da una macchina automatica).
In Italia, salvo su tratte strategiche piene di controllori, il guidatore guida e basta.
Non a caso qui c'é una ragnatela impressionante di trasporti pubblici: U (metropolitana), S (treni cittadini dove puoi portare la bici), tram (Berlino Est) e bus.

Mangiare e bere

Sulle guide turistiche viene consigliato come piatto tipico il currywurst, personamente l'ho provato insieme al bochwurst (quello bianco fritto) e non ho sentito più di tanto la differenza. Quello che vi consiglio io è: Kasseler, dovrebbe essere tipo porchetta marinata con aromi. Spacca di bbrutto!!!
Un panino tipo rosetta con kasseler alta un pollice costa 1,50€ !! Mangiato da Heisse Thekhe.

Trend, Mode e bizzarie.

  • Le cuffie non aucolari (quelle grosse paraorecchie), vanno molto di moda qui, addirittura da Saturn ci sono tipo 30 modelli che sono disposizione da provare.
  • I semafori per i pedoni durano poco e non segnalano il giallo, quindi all'improvviso ti trovi in mezzo alla strada col rosso.
  • Le piste ciclabili sono ovunque e sono molto utilizzate. Addirittura qualche papà attacca un carrettino per poter portare 2 bambini insieme.
  • I netbook più econonici sono a 279€, strano in Italia se ne trovano intorno ai 200€.
  • Fontane potabili e bagni pubblici gratuiti non esistono, infatti la gente gira con una bottiglietta di qualcosa sempre dietro.
  • I bagni nei centri commerciali sono quasi sempre a pagamento, per fortuna c'é il Mc Donald
  • L'uscita senza acquisti non esiste
  • Bomboloni o Krapfen non esisteno, al massimo ci sono Brezel e altre schifezze tutta glassa

Per ora è tutto, statemi bene


Lavorare meno guadagnare di più, ✔ fatto

| |

Circa un'anno fa scrivevo un post intitolato "lavorare meno guadagnare di più", ora dopo varie avventure di lavoro è arrivato il tempo di fare un bilancio.

Parafrasando la scena del cucchiaio del film "The Matrix" posso dire tranquillamente che il lavoro non esiste, caro lettore anonimo di questo blog, sottopagato, che lavori 8h x 5 giorni alla settimana è arrivato il momento di svegliarsi e prendere in mano la tua vita!

Potrei venderti un ebook, ma in realtà se non sei così tonto ti basterà leggere questo post fino alla fine per capire che il muro dei 1000 1200€ al mese è solo una convenzione della società e che in realtà il tuo tempo può valere molto di più.
Nel giro di un anno ho cambiato diversi lavori e alla fine sono passato da X € mensili in partenza a 3 volte X e non credo di essere un genio.

Quello che conta per avere successo o non farsi mettere i piedi in testa è racchiuso nella corretta comprensione di 3 punti cardine: società, mercato e conoscenza.

 

 

Società: L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro

 

La costituzione italiana mette all' art. 1 che l'Italia è una repubblica fondata sul lavoro, una stronzata colossale! Una costituzione se proprio ci deve essere dovrebbe mettere al primo posto la libertà o il benessere! Mettere al primo posto il lavoro significa confondere un mezzo con un fine!!

Polemica a parte, questo l'art. 1 e l'art. 18 hanno creato una situazione davvero ingiusta nella società italiana: alcune persone fortunate hanno il "posto fisso", mentre la gran parte dei giovani hanno lavori precari e sottopagati e le aziende che sono vicino ai 15 dipendenti non assumono più a tempo indeterminato ma si avvalgono di collaboratori e precari, e questo trasformerebbe il lavoro in un diritto universale, per tutti?
Ma su questo punto sono ottimista, immagino che nel giro di qualche anno ci sarà un diritto al salario e alla maternità indipendentemente dal tipo di contratto di lavoro che si ha.

Tuttavia la società è in grado di partorire tante altre illusioni collettive insostenibili, quindi concetti come "opinione pubblica", cultura, povertà, sacrifici,.. vengono associati a un ipotetica "società" che non esiste, esistono individui in contesti diversi. Una persona che ha 1€ al giorno può essere ricca se magari si autoproduce tutto dal proprio campo in campagna, oppure può essere povera se è un barbone che si accampa in centro città.

Diffidate da chi propina ricette per una società migliore, al massimo può diventare più consapevole.

 

Mercato: La legge della domanda e dell'offerta

Se non siete raccomandati o privilegiati, Il vostro lavoro inevitabilmente sarà sottoposto alla legge di mercato. Se la domanda supera l'offerta la vostra quotazione sale, altrimenti scende, ma per saperlo non vi dovete "sedere" troppo a lungo dove siete e dovete dare sempre uno sguardo altrove. Conosco gente che ha sempre il curriculum pronto per cogliere nuove opportunità al volo.

Un'altra strategia è seguire le proprie passioni e specializzarsi. Per aumentare il proprio stipendio le strade sono 3: lavorare di più, specializzarsi o diventare indispensabili.
inutile dirvi che le ultime 2 strategie sono quelle più redditizie e che vi faranno stressare di meno.
Il valore tutto sommato è relativo, Facebook ha comprato Instagram per 1 miliardo, possibile che valesse così tanto?

 

Conoscenza: Università vs Internet

Ultimo punto, la conoscenza. Molti dei disoccupati che ci sono in Italia sono laureati, ormai la laurea non è più una garanzia di lavoro, è semplicemente un biglietto da visita. Chi ha successo sa trasformare la conoscenza che si trova su internet spesso gratis in valore con un basso Time to Market. Una volta le università potevano essere un luogo di conoscenza ora sono solo uno dei tanti.

I veri protagonisti della società che verrà, non sono i dipendenti da 8h o i partecipanti al Grande Fratello, ma i creativi e competenti che partecipano a progetti come http://www.kickstarter.com/ e riescono a far emergere le proprie capacità e ad inventarsi un lavoro.

 


Syndicate content