medicina



Occhio all'ambulatorio analisi dell'Ospedale Martini di Torino

| | |

Quando si parla di salute non è il caso di scherzare, mi è capitato 2 volte un episodio abbastanza GRAVE nel suddetto ospedale.
La dottoressa di famiglia mi ha prescritto degli esami del sangue specificando sulla ricetta tutti i parametri da controllare. Faccio l'esame, pago il ticket, quando leggo il referto noto che i parametri mostrati sono più o meno i soliti, quindi vado dalla dottoressa per chiarimenti.

Inizialmente elude la mia richiesta di chiarimenti, poi conferma che alcuni parametri che erano sulla ricetta non sono stati analizzati! Telefona lei stessa all'ospedale e le dicono che posso presentarmi l'indomani per rifare l'esame del sangue.

Mi presento, nessuno sa niente, comunque sta volta analizzano anche i parametri omessi.. e questa cosa è successa 2 volte!!

Morale
- L'ignoranza non paga, MAI
- I pazienti non esistono, ci sono solo clienti


Con Kolivas, l'anestesista che sviluppava patch per Linux

|

Se vi interessa sapere di più sulla storia di Con Kolivas, vi consiglio vivamente questo articolo(in inglese).

Con Kolivacs ha dedicato molto tempo a rendere Linux più veloce dal punto di vista del desktop e questo fa spsso a pugni con chi vorrebbe Linux più veloce nell'eseguire i processi

Computers of today may be 1,000 times faster than they were a decade ago, yet the things that matter are slower.

The standard argument people give me in response is 'but they do such more these days it isn't a fair comparison'. Well, they're 10 times slower despite being 1000 times faster, so they must be doing 10,000 times as many things. Clearly the 10,000 times more things they're doing are all in the wrong place.

I computer di oggi potrebbero essere 1000 volte più veloci di quello che erano una decade fa, eppure le cose che importano sono ancora più lente.

La solita storia che mi danno in risposta è "ma i pc fanno molte più cose ai giorni nostri, non è una comparazione alla pari". Bene, essi sono 10 volte più lenti nonostante siano 1.000 volte più veloci, perché hanno 10.000 altre cose da fare. Chiaramente le 10.000 cose in più che stanno facendo sono tutte nel posto sbagliato.

Deve aver avuto anche lui il mio stesso professore estremista di Interfacce UOMO-MACCHINA; certo tutti vorrebbero delle interfacce più responsive, ma visto che gli umani sono così lenti a muoversi si preferisce dare la priorità alla macchina e non all'interazione, purtroppo.

Chi non desidera un pc che parta in 2secondi? Che OpenOffice sia immediato? Finestre intuitivissime che non sfarfallano? Tutti. Anche se, come tu stesso hai detto, poco delle -ck è entrato in mainstream spero che lassù qualcuno si sia svegliato.

Riguardo la medicina, in questo periodo sono un po' incazzato; sto girando per un problema (non grave) da un medico al altro. Il fisiatra mi dice che non c'è una diagnosi quindi non mi da la cura, il neurologo dice che se l'esame non lo rileva, non si può fare la diagnosi, il nefrologo mi manda dall'allergologo e la dottoressa della mutua è già tanto che capisce cosa hanno scritto gli altri medici nelle richieste. Conclusione: la medicina è una scienza che ha delle dipendenze molto confuse e che fin quando non hai qualcosa di cronico, rimani formalmente sano.


Distillatrice casalinga

| |

distillatricedistillatrice
Non so se da bambini facevate i piccoli chimici/erboristi, io sì, comunque finalmente ho avuto possibilità di avere la mia distillatrice casalinga.

La distillatrice pur essendo una macchina semplice e non tecnologica, si fa fatica a trovarla in commercio e quelle che ci sono costano un pacco di soldi.

Che serve una distillatrice?
Si usa principalmente per fare la grappa, ma in generale permette di isolare l'essenza da qualsiasi tipo di erba senza la necessità di mettere la pianta officinale sotto alcool.

Il funzionamento è di una semplicità disarmante: mettete delle erbe / un aroma / .. in una pentola a pressione con dell'acqua, quando inizia a bollire il vapore acqueo passa nella serpentina di rame, quest'ultima viene raffreddata con un'altra pentola con dell'acqua corrente ed ecco che riesce il vapore acqueo raffreddato (acqua) con l'essenza.

Ci sono solo due difficoltà: trovare qualcuno che abbia una macchina per girare il tubicino di rame e miscelare correttamente l'acqua per raffreddare la serpentina. Se non viene raffreddata bene il distillato fuoriesce come vapore e quindi si disperde profumando solamente la casa.

Come primo distillato ho provato con alcune foglie di lauro e il risultato è stato più che soddisfacente.

NB: quello che fuoriesce è acqua + olio di essenza (che rimane in superficie), quindi per fare la vera essenza dovete prendere solo la parte superiore!

Non vedo l'ora di fare il distillato di menta


Vedere immagini mediche DICOM con Linux

| | | | |

Da qualche tempo in alcuni ospedali le immagini mediche come: radiografie, risonanze magnetiche e altri esami, vengono dati in forma digitale su cd/dvd.
Inutile dirlo, che il software viewer Medstation allegato funziona solo su Windows ed è piuttosto indirizzato a geek medici più che ai pazienti.

Il software per DICOM

Dopo un po' di ricerche su software che supportassero immagini mediche DICOM, sono arrivato ad aeskulap e devo dire che l'usabilità di questo software sono davvero notevoli, se non migliori di quello per Windows.
Fortunatamente aeskulap è pacchettizzato, per Ubuntu / Debian (quindi scaricate il deb) oppure per Gentoo.

Le immagini che ho sono in formato dicom3 e senza entrare nei dettagli, non sono immagini normali perché sono in qualche modo "georeferenziate": ogni spostamento su un livello dell'immagine può anche essere visualizzato sulle altre.
[img_assist|nid=414|title=dicom aeskulap|desc=|link=node|align=right|width=200|height=150]

Utilizzo

Nel cd fornito dall'ospedale, dovrebbe esserci una cartella IMAGES aprite quella, abitate "any files" (per qualsiasi estensione) e selezionate tutte le image che vede, tralasciate pure i .dat

Le immagini che vengono caricate non corrispondono necessariate a quelle che vedete nei riquadri perché potrebbero essere più livelli associati alla stessa immagine.

Per visualizzare gli eventuali livelli di un'immagine potete cliccare sulla barra di scorrimento o usare la rotellina del mouse e se avete abilitato anche i riferimenti potete vedere dove si inserisce quell'immagine nelle altre viste.

Altri software

Prima di arrivare a questo software funzionante, ne ho provati altri alcuni neanche pacchettizzati da Debian (purtroppo).
Uno di questi è Amide, che malgrado il suo supporto multi formato non è stato in grado ad aprire le immagini.
Se vi interessa, su Ubuntu l'ho installato così:


# conversione
sudo  alien amide-0.8.16-1.i386.rpm  -d
sudo  alien volpack-1.0c4-1.i386.rpm  -d

# installazione
apt-get instal libdcmtk1
dpkg -i 

# sistemazione dei link
cd /usr/lib
ln -s libfame-0.9.so.0 libfame-0.9.so.1
ln -s libdcmdata.so.1 libdcmdata.so
ln -s libofstd.so.1 libofstd.so

Syndicate content