ostello



Gente strana e incontri da ostello

|

Gli ostelli credo che siano visti in Italia come hotel per ragazzini o barboni. Stando in questo ostello di lusso con piscina e sauna posso tranquillamente sfatare queste credenze, dove mi trovo ora, ma anche in altri ostelli dove sono stato il clima che viene a crearsi è davvero particolare perchè non è solo una questione di risparmio è proprio un modo di concepire il viaggio e di fare incontri.

Puoi chiuderti in una stanza con quei 2 amici che conosci, oppure puoi andare a dormire con dei perfetti sconosciuti con i quali puoi interagire oppure no e a volte capita che anche se ti fai cavoli tuoi loro interagiscono con te.

Onestamente è difficile che da queste interazioni nascano delle interazioni sociali durature, ma non si sa mai. In questo momento c'é l'esperto SEO che vi ho già introdotto che si sta baccagliando una svedese sui 38.
La motivazione è semplice, incontri un mucchio di gente ma mediamente non c'é tempo di mangiare "un kilo di sale" per conoscersi meglio e poi mediamente le persone rimangono in un ostello 2 o 3 notti quindi è un via vai continuo, se non c'è uno scambio di contatti privati e una reale intenzione di proseguire la conoscenza tutto svanisce con la stessa velocità con cui è iniziato e a dire il vero credo che ci sarà qualcuno che va in ostello non tanto per turismo classico, ma per cuccare. Però per andare oltre c'é necessariamente bisogno di un'altra struttura perché qui tutti sono stipati come sardine.

Questi sono alcuni degli incontri che ho fatto finora.

Gemelle texane

Sono state compagne di stanza per qualche giorno e in qualche modo seguivano un format comune a molti giovani americani: quando si diventa adulti bisogna fare un viaggio in Europa per dimostrarlo.
Queste ragazze erano terribilmente sincronizzate, quando una guardava un film, l'altra pure (condividevano l'auricolare), quando una leggeva, l'altra pure. Incredibile.
Quando è finito il film una delle 2 è andata a pisciare e ha fatto una pisciata megagalattica, allora le faccio:"Dev'essere stato un film lungo se avevi tutta quella pipì da fare" e poi s'è messa a ridere.

Russo

Project Manager logorroico di Mosca, anche lui ha uno smartphone Android e un iPad2 come tablet. Mi ha buttato giù il morale quando mi ha detto che in Russia un programmatore prende 2000€ al mese e lo stipendio minimo è di 1050€.
Siamo proprio un paese del terzo mondo, altro che articolo 18, qui i giovani hanno poche tutele nel lavoro e anche uno stipendio basso. Ci hanno f*ttuto.

Coreani del sud

Due fratelli che si sono fatti un viaggio sabbatico in europa. Nonostante la caduta del dittatore della Korea del nord anche loro non sanno assolutamente niente di cosa accadrà in quel paese.

Taiwain e Filippine

Entrambi studiano in Francia e non parlano francese, non riesco a spiegarmi come possano  sopravvivere. Il ragazzo di Taiwan è appassionati di cibo italiano e Italia del Sud. perché gli piace la vita rilassata e il risotto al nero di seppia. Sentirlo dire da un cinese di Taiwan fa un certo effetto.
Mi ha anche detto che Taiwan ha la sua moneta, il suo parlamento e le tasse non vanno in Cina, ma formalmente è Cina, comunque lui mi ha detto che non vuole fare parte della Cina. Della serie le cose si fanno ma non si possono dire.

Giapponese strabica

L'ho vista quando ha fatto il checkin, poi ha attaccato lei bottone e mi ha chiesto dove doveva mettere la scatoletta di tonno nella raccolta differenziata. Le ho detto che nella mia città vetro e lattine andavano insieme. In effetti aprendo il contenitore anche qui sembra lo stesso. Però è impossibile parlarci, ti risponde arigato in continuazione e non sa una mazza d'inglese (certo è coraggiosa a viaggiare da sola in queste condizioni). Poi quando le parli guarda altrove, ma è un'abitune di molte ragazze asiatiche come ho già avuto modo di notare.

Americana di Washinton DC

Questa è in assoluto la tipa più cool con la quale ho parlato. Pensavo che venendo qui avrei parlato più inglese, invece intercambio dall' "italiano lento" all' "inglese whatzamerica".
Mi chiede se sono italiano e da una cosa tira l'altra mi dice che vive a Briancon, fa una specie di mediatrice interculturale e che per venire qui anche lei ha preso il volo Ryanair dal mio stesso aeroporto italiano. Increddibol.
Peccato che non ci siamo più rivisti.

Gruppo di turchi

Studiano in Polonia perché lì la vista costa meno dell'Europa dell'Ovest e possono parlare in inglese. Sono molto simpatici e anche se sono islamici andavano giù pesante con Sangria e birra. Una cosa che gli piace tanto della Polonia sono le ragazze perché gli riempono di complimenti perché sono abbronzati e hanno degli occhi bellissimi.
Complimenti che non avrebbero mai ricevuto dalle ragazze turche perché li sono tutti mulatti e con gli occhi scuri.
Gli piacerebbe entrare nell'Unione Europea, ma non più di tanto perché a loro dire in Turchia c'é tutto.
Un episodio particolare che hanno avuto qui è che hanno cercato di derubarli perché un ragazzo con la scusa di insegnargli il Flamenco ha tentato di sfilarli il portaglio.
Personalmente qui non mi è mai accaduto niente del genere, anzi mi è capitato che delle persone locali mi chiedessero delle informazioni stradali.

Cioccolatine del Ghana

Studiano in Francia, parlano francese (e pochissimo inglese), ma sono del Ghana.
Le ho incrociate quando sono arrivate all'ingresso dell'ostello e poi le ho ritrovate in sauna.
Ehm.. porcazozza sono delle macchine per far figli, hanno delle chiappe e delle zizze incontenibili, ma un vitino sottile.
Mi hanno detto che vogliono finire gli studi in Francia e poi tornare nel loro paese natale. A differenza di molte connazionali, che battono le strade e  sono sotto influenza di magia nera, loro sono molto fortunate.

Italiani

A differenza di tutti gli altri popoli, gli italiani erano i più disperati. Perché non erano venuti qui a cazzeggiare o per viaggiare, ma sono arrivati qui per rimanere a qualsiasi costo.
Ma le cosa più interessante è il vero motivo.
Romano. Questo italiano già lavora qui come receptionist, dopo aver lavorato per diversi anni a Londra in un pub, e ha scelto questa città perché gli piace, ma soprattutto perché ha sposato una brasiliana. Il nesso è che la ragazza ha lavorato in Italia con dei documenti falsi, ma ora sta lavorando qui perché questo paese offre la cittadinanza europea dopo solo 2 anni a tutti latino-americani. Inoltre essendo che non ha dichiarato che è andato via dalla Gran Bretagna a breve riceverà anche la cittadinanza inglese. :0
Toscano. Questo ragazzo è partito con 2 valigie per lavorare qui come cuoco e dopo alcuni giorni in ostello ha preso casa e cellulare locale. La motivazione qui si può riassumere con: "apatia".
Perché gli ho chiesto quanto si aspettava come salario e la risposta è stata almeno 500€, ma se consideriamo che l'affitto della casa gli costa 150€/200€, poi aggiungi il cibo e sfori.
Ma evidentemente la sua era più una voglia di fare esperienze nuove e fuggire che non altro.

Nella foto un vecchietto in forma che gli piace camminare nudo sulla spiaggia a dicembre.

Syndicate content