decathlon



La sessualità di una scarpa comprata da Decathon

| | |

L'argomento potrebbe risultare un po' strano e infatti lo è. Ultimamente dovevo cambiare le mie scarpe da corsa e ho fatto una scelta un po' bizzarra della quale non sono affatto pentito e.. anzi vi consiglio!

Le mie bellissime scarpe Eliofeet dopo 2 mesi di utilizzo intensivo. Sono ancora in ottima forma.

Mi piace correre e mi piacciono le scarpe ben fatte, non mi interessa la marca Nike, Adidas, Fila o altro, la scarpa deve essere comoda, leggera, bella e che sia di marca o meno è totalmente secondario. Rimanendo in tema vedo sempre più spesso scarpe Nike nei supermercati che sono peggio di quelle del mercato o dei discount, ma questo è un altro discorso.

La scarpa che avevo in mente l'ho trovata da Decathlon, scura, leggera, morbida e traspirante. La provo ed è perfetta e costa 30€ (29,90€), incredibile!
e.. infatti era troppo bello per essere vero. Controllo meglio e leggo Woman (Donna, doh!), non mi do per vinto e vado nella corsia uomo. C'è un modello simile, ma ha la stringa chiazzata e costa 40€ ! Vado un po' in crisi, la scarpa da uomo oltre ad essere più brutta, costa pure di più!!!!

Pace, quello che conta è che piaccia a me e poi sta scarpa non mi sembra tanto gay, mi sembra molto unisex e figa. Se voi riuscite ad intuire qualche attributo femminile fatemelo sapere.

Syndicate content