pd



#Cotaacasa la nuova campagna Rivirgination del Partito Democratico

| | |

Quando ci sono 2 fazioni in perenne lotta tra loro chi perde sono sempre i cittadini. Avete presente Willy il Coyete e Beep Beep ? Se mai Willie dovesse riuscire nella sua impresa il cartoon finirebbe. Così l'opposizione del PD assomiglia sempre più a un'eterna rincorsa.

Da qualche settimana vedo Torino tappezzata da cartelloni #cotaacasa , non che sia un fan dell'attuale Presidente del Piemonte Robero Cota, ma questa campagna pubblicitaria massiccia la vedo veramente delirante e populista. Come si può mandar a casa una persona democraticamente eletta (anche con intrallazzi), piuttosto raccontami tu cosa faresti al posto suo!

Questa campagna pubblicitaria senza contenuto deve essere stata concepita dallo stesso "genio del marketing" che aveva fatto i cartelloni con Bersani in bianco e nero. Tanto lo sappiamo tutti che se vincesse il centrosinistra ci sarebbero meno tasse senza tagli, cassaintegrazione per i disoccupati e più posti di lavoro a tempo indeterminato nella PA per i compagni.


Festa del PD Torino al Parco Ruffini fino al 11 settembre

|

La politica televisiva mi sembra sempre più distante dalla realtà, cosí come i discorsi dei politici che spesso non si tramutano in fatti ma rimangono belle parole fine a se stesse.
Fortunatamente non ho intenzione di parlare di politica, ma di cibo e tempo libero, in questi giorni fino al 11 settembre il Parco Ruffini di Torino ospiterà la neo festa dell' Unita rinominata in Festa Democratica del Partito Democratico.


Tralasciamo i dibattiti con politici del calibro di Massimo D'alema e Piero Fassino per concentrarci sulle cose concrete, quelle che obiettivamente non ti fanno sentire di aver perso una serata inutilmente.

Ristoranti

Si mangia e si beve a buon prezzo salsiccia e altri piatti tipici regionali e la qualità é mediamente molto buona. Ci sono ristoranti delle Langhe, sardo, romagnolo e tibetano. Vi conviene arrivare prima delle 20 per non fare troppa coda.

Se volete andare classico:
  • frittura di pesce (vari tipi)
  • grigliata di carne (spiedini, stinco, salsiccia, costine) il ristorante romagnolo ha una griglia enorme e multipiano.

Locali

Se proprio non potete farne a meno, ci sono anche i locali estivi che siete abituati a frequentare a Torino centro o ai murazzi: Caffé del Progresso, Imbarchino, Alcatraz club, la picciridda,..

Concerti

Si parte dalle ore 22 e sono ad ingresso gratuito:
  • Gemboy , 4 settembre
  • Kobe+Monelli Antonelliani, 9 settembre
  • Fratelli di Soledad, 10 settembre
  • Kover Kriminal, 11 settembre

Vi allego la cartina così non vi perdete


I "velini" del Partito Democratico e le loro raccomandazioni

| |


Michele Placido che raccomanda Michele Placido in nome delle origini pugliesi.

Un altro buon motivo per NON VOTARE PD!


Perché non votare PD alle Elezioni Europee 2009

| |

Il Partito Democratico dovrebbe essere il partito maggioritario del centrosinistra, ma per varie ragioni ha deluso (pure negli spot) e all'ultimo è venuta fuori anche un'autocritica che molti pensavano ma nessuno riusciva ad asprimere.
Ora, per carità, Debora Serracchiani è giovane, semplice, simpatica, laica ma non rappresenta la dirigenza PD e l'unico modo per velocizzare il cambiamento è: NON VOTARE PD.

Dal suo blog, ecco alcuni commenti interessanti:

No. non voterò PD a queste elezioni. Io che ho sempre votato a sinistra, mai il PC solo per ragioni anagrafiche, ma sempre l’ulivo, i progressisti, i democratici di sinistra, etc.
Stavolta no.
VOTIAMO LE PERSONE. MAI E POI MAI Penati. Troppo deludente. Meglio non votare proprio alle Provinciali. MAI E POI MAI COFFERATI IL CIARLATANO. cento volte meglio De Magistris, Carlo Vulpio. Non perché mi piaccia né Di Pietro né tanto meno la cosiddetta Italiadeivalori. Ma in queste elezioni europee L’italia dei valori ha presentato persone serie anche come capolista. Mi spiace, ma il PD deve prendere una bastonata in testa fortissima. Solo così FORSE ci toglieremo dalle scatole tanti rami secchi, personaggi ormai impresentabili che fanno politica da prima che Civati o Scalfarotto nascessero… basta. fuori dalle palle. oppure meglio che affondi, e che i vari Civati, Serracchiani, Scalfarotto e gli altri bravi giovani fondino un nuovo partito democratico. veramente democratico.
NON VOTATE PD A QUESTE ELEZIONI.
che la capiscano. o che vadano tutti al diavolo.
Tanto mister banana fa quello che gli pare lo stesso. lo ha fatto sempre in questi ultimi quindici anni, senza che nessun dalema, violante, rutelli, fassino, bersani o veltroni facessero nulla di concreto per fermarlo. anzi.
uno dei tanti esempi:
http://www.youtube.com/watch?v=uDU9bAfVFzE
bah. basta. fuori dalle palle.

marco

--

proprio per questo ho fatto un copia-incolla del commento che ho scritto anche da lui.
ciao debora, hai tutta la mia stima, ma stavolta proprio no.
sarà per la prossima volta.
NON VOTATE PD A QUESTE ELEZIONI.

--

Prima se ne devono andare, dalema, fassino e sua moglie, rutelli, veltroni, bersani, violante,
la binetti, la rosi bindi, gentiloni, intini, ecc, e forse se esisterà ancora voterò PD.

--

#
Io il commento di Marco non lo capisco proprio. Da un lato pare che si auguri un PD nuovo con "bravi giovani quali Civati, Scalfarotto, Serracchiani) dall'altro invita a non votare PD e quindi a non votare questi "bravi giovani". Caro Marco, se non li votiamo questi bravi giovani non potranno dimostrare di essere bravi, non potranno cambiare il PD, non potranno sostituire i vecchi big e noi continueremo a tenerci B.
Non mi pare una grande idea.

Optional: Login or Facebook Connect Connect or Sign-in
#
marco 05/31/2009 02:14 PM
Quale futuro hanno questi "bravi giovani" in questo partito, se non quella di ammuffire facendo la fila in attesa del loro turno???
a meno che non facciano come Matteo Renzi. Ma non sempre è possibile.

Ad esempio, domanda: perché ad annozero della scorsa settimana invece di Bersani la segreteria del Pd non ha inviato Majorino, che forse qualcosina di più su come la Moratti&C. stanno gestendo l'expo avrebbe potuto dirla. Certo, sarebbe stato un po' strano che mancasse un pezzo da novanta e mandassero un "giovane", ma pensate che effetto che avrebbe potuto fare, oltre alla maggiore efficacia del contraddittorio.

Quello che intendo dire è che in questo partito così come è, con i suddetti personaggi, non si va da nessuna parte. Per esempio, Dalema (e il suo fido La Torre) non possono guadagnare più neanche mezzo voto, possono solo perdere altri consensi. Lo stesso vale, che ci piaccia o no, anche per molti altri. Agli occhi dei non affezionati, nessuno degli ex-ds ed ex-margherita potrà guadagnare altri voti. Neanche persone serie come Rosy Bindi o come Fassino.

per questo dico di non votare PD a queste elezioni.
per dare un segnale che deve esserci un cambiamento fortissimo se si vuole risalire la china. e questo segnale devono darlo al congresso del prossimo autunno.
Bersani segretario (o Franceschini che prolunga il mandato) non può essere questo segnale positivo.

Berlusconi, se dio vuole, è alla frutta. O almeno lo spero tanto. Anche perché ormai si sente onnipotente, e dunque speriamo che cada quanto prima con un gran tonfo. Bisogna vedere che cosa però verrà fuori quando, dopo il tonfo, la polvere si sarà posata.
O magari invece ce lo ritroviamo davvero con il suo sorrisone in tutte le aule scolastiche...
In ogni caso moltissimi elettori di centro o di centro-destra continueranno a votarlo nonostante Mills, nonostante Veronica, nonostante Noemi, e nonostante tutte le escort di cui si circonda, e tutti gli scandali etc. perché il pd non è un'alternativa ai loro occhi credibile.
Se lo scandalo noemi fosse stato in occasione delle elezioni politiche vinte da Prodi, Prodi avrebbe forse strastravinto. perché era un'alternativa credibilissima.

I vecchi politicanti incrostati sulle sedie del parlamento non lasceranno mai posto ai nuovi, a meno di una piccola rivoluzione.
Udite udite. Io credo che il signor banana sarà così furbo da riuscire nei prossimi cinque anni a far emergere la prossima classe dirigente del suo partito, lasciando al palo i vari fini, tremonti, etc. che aspetteranno invano di succedergli al trono, mentre lui avrà li avrà già bypassati. forse mi sbaglio, ma credo che abbia in mente proprio questo. mentre noi tra cinque anni avremo ancora bersani e rutelli che bisticciano a Ballarò (bisticciano in quanto saranno ormai in partiti differenti).
basta. basta davvero.

--

Prima cambiamolo e poi votiamolo, basta cambiali, basta promesse. L'essere giovani (e si è giovani fino ai 25 anni, poi si è donne e uomini, nel resto del mondo) non è un merito, è un fatto, un mero fatto anagrafico, una circostanza biologica.

Il gatto con gli stivali non è nè giovane nè vecchio, è solo un gatto in gamba, una gamba calzata.

Ho trentaquattro anni ed ho sempre votato, fossi in Friuli ti voterei tranquillamente, non lo sono, non voterò affatto, per la prima volta in vita mia. Voglio che il mio disprezzo giunga forte e chiaro a QUESTO gruppo dirigente che, una volta finito questo estenuante calvario, dovrà essere spazzato via senza esclusione alcuna.

Non siamo condannati alla marginalità politica a meno che non sceglieremo da noi 2questo destino, perserverando nella linea del Partito Del Ma Anche codardo, calabraghista e pettegolo, partito nel quale si fanno le primarie solo per dare l'imprimatur alle scelte dei baroni che non hanno nemmeno la dignità di chiedere scusa per lo stato miserando in cui ci hanno ridotto a furia di distinguo, derive leghistoidi e scimmiottamenti comunicativi del Papi.

Abbiamo paura di dire quelo che pensiamo perchè non è ciò che molti elettori della PDL pensano, ci crogioliamo in bizantinismi demenziali per cui aiutiamo col bigliettino un volenteroso ma poco capace esponente del PDL contro un dipietrista, ormai siamo alla parodia di noi stessi, viviamo in un paradosso guzzantiano.

Le rivoluzioni non si fanno chiedendo il permesso, si fanno e basta. Se avrai intenzione di presentarti alle primarie, ammesso che esisteranno ancora o che esista un partito per il quale farle, ti offrirò sicuramente il mio appoggio.

Per ora in bocca al lupo.

--

Chiedo scusa, non voglio rovinare la festicciola o dire cose sgradevoli ma trovo molto ingiusto il ricatto: se non votate PD va tutto carte quarantotto o tutto rimane com'è.

Il voto si merita, sia lato domanda sia lato offerta. Io ho fatto molto per meritare di votare, anche solo informarmi, formandomi un'idea e mettendola in discussione come ogni cittadino perbene. Il PD non ha fatto niente se non molto meno del minimo salariale per meritarsi il mio voto finora, quindi, mi sa, nisba.

Per me la partita si comincerà a giocare nel momento delle primarie, fino ad allora per me il PD sarà la casa in cui sarebbe stato bello stare se... Ma fino ad allora credo che vada rispettato il diritto di chi si è sentito chiamato troppe volte a votare per delle delusioni seriali.

--

Per cambiare il PD bisogna NON votarlo.
Non prendetemi per deficiente: ho votato Ulivo per sostenere Prodi alle politiche e mi son trovato Mastella alla giustizia. Fatti cadere da Mastella, Veltroni giura su un partito nuovo (come sento da quando andavo alle medie, da metà degli anni '90 in poi).
Non posso scordare come avete attaccato Travaglio, come vi siete disinteressati del Lodo Alfano, come non avete mai fatto opposizione, come abbiate lasciato i temi della legalità in mano a Di Pietro, come abbiate sputato in faccia a Grillo che vi proponeva novità. Non scordo i pizzini a La/, nè i furbetti del quartierino, nè il colpo basso di D'Alema alla vigilanza RAI.
Il PD fa schifo. E per cambiarlo, cara Debora, bisogna non votarlo. Bisogna far capire che quest'accozzaglia di farabutti se ne deve andare. Poi, e solo poi, ti voto, e ne sarò felice perchè dici cose giustissime.
Nel frattempo, mi fido più di Luigi De Magistris (altra persona che il PD non ha mai, dico mai, difeso).
Speranzoso in una totale disfatta,
Saluti!


Pd vs PDL, dopo aver scimiottato Obama adesso il PD si ispira alla Apple

| | | |

Scusate il ritardo, ma dopo il Veltroni-Obama che copia gli slogan adesso tocca al PD-Mac. Questo partito (democratico?) oltre a non avere una linea politica comprensibile è proprio a vuoto di idee e sa solo copiare, pure gli spot!!.



Secondo indiscrezioni il programma del Partito Democratico sarà costoso, molto sottile e intitolato i(talian)Book.

Dichiarazione di voto

Ieri mi ha telefonato la segretaria di Scanderebech se lo votavo alle elezioni Europee, ma quanti minkia di soldi ha per sponsorizzare lui e sua figlia in politica?

Nel caso interessi qualcuno il mio voto non ideologico sarà:
Europee: Radicali (Marco Cappato) per il suo impegno sul blog e per il software libero.
Provinciali: Lista Civica a 5 stelle (quelle di Beppe Grillo) per lo stesso motivo sopra e perché mi sembra un buon modo di ricambiare la politica.

I PD fanboy su OKNotizie

http://oknotizie.virgilio.it/PD_Hellen
http://oknotizie.virgilio.it/PD_Davide
http://oknotizie.virgilio.it/PD_Giulia
http://oknotizie.virgilio.it/PD_Elisa
http://oknotizie.virgilio.it/PD_Fabio

Se il più grande partito di opposizione si riduce a queste cose siamo alla frutta.


Syndicate content