seo



Miss SEO XX ovolollo

| |

L'ho conosciuta quasi per caso la cosa che mi ha attratto più di lei è stato un link su GMail, che mi voleva spiegare tutte le ultime novità sul SEO Web Marketing. Quando ho cliccato sul link non mi aspettavo di trovare una donna, pensavo al solito omino anonimo di successo con il sorriso smagliante e invece no, lei è donna, ha una scollatura stupenda e mi parla di posizionamento(*) su un divanetto rosso di velluto. Arrh...


Sembra di essere a Loveline su MTV con Camilla, e tocca temi piccanti come Black Hat SEO e PageRank. Mhhhh... mi dice iscriviti, iscriviti alla newsletter, sì, sì lo voglio tutta, condividila sì sì....
Ehm.. scusate mi sono lasciato un po' andare ma i suoi video sono così ipotici e deve avere aver imparato delle tecniche ninja di manipolazione mentale.

Se esistesse un concorso delle personalità del web che vorresti conoscere lei meriterebbe sicuramente il premio e non vedrei l'ora di darglielo. In bocca sembra che ha la parlantina della professionista e poi con quelle mani esili gesticola da esperta come se l'avesse in mano. Davvero non vedrei l'ora di darglielo questo premio.

PS: Gooleg prova cenusurmarmi questo articolo che vengo fino Monta View e ti riempo i muri di immagini ascii prono. 

(*) sui motori di ricerca

Posizionamento su Google e Marketing Web

| |

Google è conosciuto principalmente per 2 servizi vitali, il motore di ricerca e la posta elettronica (Gmail). Riguardo il motore di ricerca si può dire che se non sei presente semplicemente non esisti su internet, per questo ultimamente sempre più "esperto SEO" si scannano per far salire i propri siti o quelli dei propri clienti.

I consigli di un ex "Esperto SEO"

Se esistesse un modo standard per diventare primi su google non ci sarebbero fior fior di blog impegnati a spiegarlo agli altri o a regalare ebook segreti di dubbia utilità. Per fortuna per voi non vi devo vendere nulla e non faccio neanche consulenze, semplicemente potete leggere questo post e trarne le conseguenze che volete.

Dopo anni di osservazioni questi sono (secondo me) i fattori chiave per salire nelle prime posizioni, diventare primo su Google e rimanerci.

1. Qualità dei contenuti

Sì, ma come la misura Google? L'algoritmo di indicizzazione è abbastanza stupido e non è in grado a misurare la "qualità", ma analizzando il tempo trascorso dagli utenti sul vostro e se ritornano o meno riesce a farsi una vaga idea della qualità dei vostri contenuti.

2. Link esterni

La vostra pagina web è "buona" se è linkata da diversi forum o blog, con link che appaiono scaglionati nel tempo. Per questo ogni tanto si vedono blog che ti fanno partecipare a contest e concorso al solo prezzo di un link proveniente dal tuo blog

3. Link all'interno dei post

Linkare i siti come "amici" o "blogroll" non serve quasi più a nulla. Linklift una società che si occupa di compravendita link vuole link nei post oppure ormai nella barra laterare con una descrizione e un'immagine associata, ma senza che voi possiate specificare che si tratta di un'annuncio pubblicitario (e una fetta di culo, no eh?)

4. Età del sito

Molti siti chiudono con la stessa velocità in cui aprono, perché non guadagnano nulla con adsense. Se pensate che sia facile avete sbagliato in partenza. Ma se poi superate questa soglia vi sarà molto più facile essere considerati.

5. Social network

I link dei social network valgono quasi nulla perché spesso non sono diretti (esempio bit.ly su Twitter) o non sono pubblici (Facebook) e menomale perché la gran parte della roba che gira sui social è 
spazzatura o link inconsapevoli. Ma se questi utenti commentano sul vostro sito si vede che scrivete roba interessante e Google apprezza.
Inoltre i link e i "Mi piace" dei social network sono veicolati più dalla voglia di intrattenere che non dal reale interesse per quello che si linka.

6. Aggiornate saltuariamente le pagine chiave

Un commento o una modifica ogni tanto, per esempio quando scendete di posizione su una chiave di ricerca SERP, aiuta a riprendere la posizione perduta.

Perché parlare di tutto ciò? Perché no?

Parlare di White, Gray, Black hat SEO di per sé non è né reato né illegale, altri lo fanno e Google è consapevole che il suo motore di ricerca dovrà sempre ritoccare gli algoritmi e rimanere sempre più al passo coi tempi se vorrà continuare a restituire dati pertinenti.

La libertà d'espressione e di informazione non consiste nel non parlare di qualcosa perché qualcuno potrebbe usarla male. Ad ogni modo c'é già chi ha trovato il modo di avere contenuti a basso costo e ottimizzati SEO, quindi non c'é niente da scandalizzarsi perché in futuro ci sarà sempre più informazione spazzatura e l'intelligenza consisterà sempre nella propria capacità di filtrarla

Realizzata da: Paolo Dello Vicario.
Vi lascio con 2 spunti sul tema: una slide e un link.

Microsoft e Yahoo! finalmente insieme, più SEO Tip

| |

La notizia di oggi è che Microsoft e Yahoo! finalmente flirtano, dico "finalmente" perché ci eravamo abbastanza rotti di questa soap opera. Onestamente, Yahoo! è un'azienda senza speranze. Toglieteli Answers e Flickr e tutto il resto è tutto una "brutta copia di.."

Perché Yahoo! è alla frutta

Yahoo, a differenza di Google, non ha adottato il pattern KISS e UNIX.
Il primo dice Keep It Simple 'n' Stupid, cioè qualsiasi cosa tu faccia fa si che sia facile da usare, a prova di stupido e il secondo pattern dice più o meno fai una cosa e falla bene.

Yahoo se ne è sempre fregata di queste cose e ancora adesso mantiene il modello fallimentare del "portale tuttofare", un frullato di ciò che accade che parla di tutto e di niente.

Il web non è la tv, se potessi scegliere toglierei dal telegiornale la cronaca nera e lo sport, altri farebbero esattamente l'opposto. Sul web già si può scegliere di rimanere aggiornati solo su determinati filoni, perchè instere a riproporre tutto a tutti?

Rendiamo grazie a Google Reader :P

SEO tip di Yahoo! e l'autocompletamento

Qualche giorno fa ho scoperto una SERP molto interessante, ma non voglio dirla, provatela voi stessi:

Poi osservate l'autocompletamento, c'è una keyword strana con "eee", cliccateci sopra e noterete che al primo o secondo posto c'è una pagina di questo sito che non la contiene!!
Non immaginate quanti accessi procura XD

Ah.. comunque qui sono i termini dell'accordo, se proprio vi interessano


VIAGGI GRATIS - Basta CONTEST spazzatura!!!!

| | | | |

Cari blogger delle mie balle,
Questo tizio si aggira per internet promuovendo siti spazzatura, se lo linkate siete veramente presi male e contribuirete solo a trasformare internet in un'enorme discarica di informazioni.
Certo, il tizio sopracitato non è il solo, ma se proprio dovete linkare dei siti del genere FATEVI PAGARE!!!
Tutti questi CONTEST di dubbia trasparenza, servono solo a salire su google in poco tempo.
Nessuno vi regala niente, ma il mondo è pieno di deficienti che è disposto a pagare solo per avere la speranza di vincere alla LOTTERIA.. e poi ci meravigliamo di Wanna Marchi che riusciva a trasformare il sale in soldi.

Viaggi Gratis

Il viaggi gratis sono belli perché sono gratis, se fossero a pagamento o low cost sarebbero meno belli.
Il "viaggio gratis" consiste nel prendere l'aereo da Milano Linate, Torino Caselle, Roma Ciampino e presentarsi alla partenza per fare il check-in. Per il ritorno non ci sono problemi sempre se riuscite a trovare un hotel o ostello a buon prezzo per risparmiare.

La Storia dei viaggi

Tra i primi viaggiatori gratuiti troviamo Marco Polo che grazie alla sua carovana del deserto è passato per un un villaggio con animazione a Sharm el Sheik (Egitto). Un'altro viaggiatore da forum è stato il "Piccione Viaggiatore" famoso per i suoi viaggi aerei con biglietti in offerta a basso costo.

Perché viaggiare gratis

Viaggiare gratis è economico e ci sono a disposizione le capitali europee, i treni e traghetti specialmente a Capodanno e Natale 2008. Qualche esempio? Praga, Madrid, Barcellona, Londra, Stoccolma, Amsterdam.

Dove viaggiare gratis

Un viaggio last minute o low cost si può fare in tutte le agenzie di viaggi convenzionate ufficiali.

Conclusione

"Viaggiare gratis" si può! o come di dice Obame e Veltroni/Berlusconi we can!. Per fortuna google indicizza le pagine senza capire una mazza :P


Syndicate content