prostituzione



Putan tour virtuale 2.0 (di giorno con ragazze minorenni davanti ai carabinieri)

| | |

No non faccio parte del nuovo partito olandese pseudo-pedofilo, non sono gay e non affitto case alle prostitute semplicemente sono costretto a fare questo putantour tutti i pomeriggi mentre che mi reco all'università in bici.

Scopri come funziona la prostituzione legale a Berlino.


Come funziona la prostituzione legale a Berlino

| |

Ci sono paesi dove la prostituzione non è taboo, ma un lavoro come un altro. Facciamo un po' di chiarezza in Germania (Berlino) ci sono molti motivi validi per venirci e questo probabilmente non è il principale, però mi va di scrivere 2 righe anche su questo aspetto.

Innanzitutto dimenticate i quartieri in degrado, gli arrapati che inchiodano sui corsi delle città causando potenziali incidenti e le multe da parte della polizia.
A Berlino basta andare su Oranienburger Straße, che tra l'altro va parte anche della zona della movida berlinese (Hackescher Markt) e saranno loro a fermare voi e non il contrario. Basta essere maschi e ti si piazzano davanti delle donne da schianto con tanto di tacco 12 e ti chiedono se ti vuoi divertire. Anche se rispondi di no a volte insistono e addirittura mi è capitato che mi dicesse: "dai è weekend dove devi andare così di fretta?" poi mi ha spiegato che in Germania è legale, le fanno dei controlli e pagano le tasse. Secondo me con l'ultima affermazione avrebbe conquistato il cuore del nostro primo ministro Mario Monti.
Inoltre la professionista escort ha continuato dicendo che con lei sarei potuto andare gratis nei locali e che quindi si sarebbe trattato di un servizio tutto compreso.

Malgrado fossero veramente belle e tutte ragazze entro i 30 tedesche o dell'est non ho visto nessuno cedere alla loro tentazione e salire in casa, sarà la crisi o forse non le ho osservate abbastanza.
Però è curioso che in Italia dove il sesso a pagamento illegale sono i clienti a cercarle e si vedono, mentre dove è legale sono loro a cercarti e i clienti non si vedono.

Altra curiosità, qui i centri massaggi sono pochissimi.. chissà perchè?
Italia ipocrita


Come guadagnare 5000€ in una sera

| | | |

Ciao caro lettore, ma soprattutto cara lettrice, con questo breve post TI spiegherò una tecnica segreta su come guadagnare 5000€ in una sera.
TI starai chiedendo come è possibile, quale abilità o titolo di studio ci vorrà? Niente paura cara amica, se starai attenta ai miei ammiccamenti, ti sarà tutto molto chiaro.


Dopo il mio post su "le nuove Professioni del Web", che ha riscosso un successo incredibile, torno sull'argomento GUADAGNO FACILE e ti voglio spiegare come poter diventare ricco subito senza fare nulla!
Non avrai bisogno di pile di ebook, ma solo delle tecniche giuste, dei contatti giusti (e magari qualche book-in), perché se ancora non sei ricco è perché ancora nessuno te l'ha insegnato!!
Ecco caro amico come si fa a diventare ricchi, senza particolari sforzi, segui attentamente i seguenti passi:
  • Ferma una ragazza che gira in macchina per strada da sola. (Meglio se con una Mercedes Classe A, ragazza madre e che non riesce ad arrivare alla fine del mese)
  • Falle qualche complimento e fatti lasciare il numero di cellulare. (Anche Facebook va bene, ma accertati che sia giusto)
  • Procurati un Presidente con molti soldi, meglio se del Consiglio dei Ministri. (della Repubblica no perché potrebbe non essere tanto in forma).
  • Contatta il Presidente e digli che hai del "materiale" (ammicco) per fare fare del "Bunga Bunga", tranquillo lui capirà.
  • Lasciagli il contatto della ragazza e aspetta l'accredito nel tuo conto bancario.

Berlusconi e Ruby, la vicenda BUNGA BUNGA ricostruita da una tv di Hong Kong

| |

(cliccate sull'immagine per vedere il video)

Non vorrei essere nei panni di Bruno Vespa, ma come cavolo è possibile che una tv di Hong Kong (Cina) abbia già fatto la ricostruzione con modelli 3d della vicenda?
Poi vabbé, i cinesi la sanno lunga di massaggi e prostituzione. Altro che Napolitano in Cina, questi ci cambiano il concetto di libertà d'espressione e diritti umani. E' arrivata l'ora di iniziare ad imparare il cinese!

Offro lavoro fulltime a 5€ al giorno! #offrolavoro

|

"♫♫ Se potessi avereeeee 5€ al gioooornooo... la la la la felicitààà", i tempi devono essere veramente cambiati perché se una volta la costituzione italiana era fondata sul lavoro, ora per Italia 150 dovrebbero ringiovanirla e scrivere che è fondata sul subbappalto.


Mi spiego, prendendo un esempio concreto. I giornalisti e i giornali.

La lettera dal direttore del Corriere della Sera, Ferruccio de Bortoli

Nella lettera dal Titanic del giornalismo italiano che sta affondando, dice: cari giornalisti rinomati e privilegiati, non snobbate il web "..perché, continuando così, non c'è più futuro per la nostra professione".

E in effetti, come dargli torto? Nonostante le sovvenzioni statali, i giornali fatti di carta sono finiti. Così come gli amanuensi quando è uscita la stampa a caratteri mobili.

La risposta markettara

Da un altro blog arriva una risposta markettara sulla questione che sostanzialmente bolla la lettera di De Bortoli come inevitabile e che dà due motivazioni una di tipo economica e l'altra di tipo anagrafica.
Ovvero "gli articoli su internet costano meno" e "siete vecchi lasciate il posto ai giovani, non sapete usare internet. Pure i bambini e i gatti sanno maneggiare l'iPad. Il web è tremendamente democratico, meritocratico e competitivo".

Alla ricerca di un punto d'incontro

Entrambi hanno le loro ragioni e i propri interessi da difendere.
I giornalisti sono una corporazione, mentre i blogger no.
Sulla carta stampata si copia velatamente, mentre sul web spudoratamente.
I giornali sono troppi e trattano tutti gli stessi temi, i blog sono tanti, ma quelli di qualità non sono mai abbastanza.
L'ipad e i tablet sono comodi e facili da usare ma gli articoli non si scrivono da soli, ecc..

Non è solo una questione tecnica del tipo facciamo il "giornale sul web" più che altro è un a questione socio-economica. I soldi della pubblicità si spostano sul web, ma non ce ne per tutti e chi fa giornalismo d'inchiesta sul web fa fatica a trovare fondi e reputazione.

Tanto per fare un esempio in "soldoni". Accorrete siori e siore sul web c'é lavoro per tutti! è facile trovare annunci di lavoro al limite del ridicolo.
Visto che sei nessuno, ti paghiamo "ben" 0,20€ ad articolo per scrivere sul blog Nessuno, oppure visto che noi siamo Qualcuno(*) ti offriamo uno stage fulltime all'incredibile cifra di un buono pasto (5€).

Conclusione

La prossima volta che qualcuno vi dice che dovete fare la gavetta per poter lavorare mandatelo affan.. i tempi sono cambiati. Se sei disposto a fare lo zerbino farai quello tutta la vita.
Se non l'avete ancora capito qui "Per trovare un lavoro bisogna prima offrirlo". E poi con 5 euro ci si può far fare di tutto.


(*) Wired Italia (pubblicadato su friendfeed, poi rimosso)

Syndicate content