psicologia



Miss SEO XX ovolollo

| |

L'ho conosciuta quasi per caso la cosa che mi ha attratto più di lei è stato un link su GMail, che mi voleva spiegare tutte le ultime novità sul SEO Web Marketing. Quando ho cliccato sul link non mi aspettavo di trovare una donna, pensavo al solito omino anonimo di successo con il sorriso smagliante e invece no, lei è donna, ha una scollatura stupenda e mi parla di posizionamento(*) su un divanetto rosso di velluto. Arrh...


Sembra di essere a Loveline su MTV con Camilla, e tocca temi piccanti come Black Hat SEO e PageRank. Mhhhh... mi dice iscriviti, iscriviti alla newsletter, sì, sì lo voglio tutta, condividila sì sì....
Ehm.. scusate mi sono lasciato un po' andare ma i suoi video sono così ipotici e deve avere aver imparato delle tecniche ninja di manipolazione mentale.

Se esistesse un concorso delle personalità del web che vorresti conoscere lei meriterebbe sicuramente il premio e non vedrei l'ora di darglielo. In bocca sembra che ha la parlantina della professionista e poi con quelle mani esili gesticola da esperta come se l'avesse in mano. Davvero non vedrei l'ora di darglielo questo premio.

PS: Gooleg prova cenusurmarmi questo articolo che vengo fino Monta View e ti riempo i muri di immagini ascii prono. 

(*) sui motori di ricerca

Colloquio di lavoro numero 2: il Test psico-patic-socio-economic-attudi(a)nale

| |

È curioso che alcuni comportamenti da "neolaureato NON piegato a 90" invece di farmi scartare come candidato, in realtà mi facciano andare a avanti. Un po' come quegli esami che non te ne frega un c.... e poi ti arriva un voto alto. Per chi se lo fosse perso, questa è la seconda parte del colloquio di lavoro per una grossa azienda multinazionale di consulenza.


("Fidati del badge" Una pubblicità aziendale per incitare i dipendenti a mostrare il tesserino e controllare che anche gli altri lo abbiano. La stella di David con la scritta "Sheriff" è un po' inquietante: sembra di essere in un carcere gestito da nazi ebrei in un Film tipo "Dredd la legge sono io")

A quasi 4 settimane di distanza, il "grazie, le faremo sapere" si è trasformato incredibilmente in un secondo colloquio di lavoro. Questa volta con un altro pincopallo aziendale, con tendenze più psico-social-economiche-gestionali.

La ripresentazione di me stesso

Dopo aver scritto il curriculum con le mie conoscenze, avergli compilato un loro modulo con le mie conoscenze, aver fatto un primo colloquio parlandogli delle mie conoscenze con le persone delle risorse umane, ho dovuto nuovamente ripetere le mie conoscenze, ma almeno questa volta le "mie conoscenze" sono state digitate su un computer, quindi mi auguro che questa sia l'ultima.
O forse il fatto di ripetere più volte le mie conoscenze fa parte della strategie aziendali per fare il lavaggio del cervello ai nuovi potenziali assunti.
Ciò che è emerso è che le mie conoscenze pregresse sono del tutto irrilevanti per il profilo aziendale che cercano.

Software in teoria e in pratica

La differenza che c'é tra un architetto e un muratore è che il primo gli edifici li progetta e il secondo li realizza. Un bravo muratore, non sarà mai un architetto. Per analogia, nel campo informatico, la differenza tra il diplomato e il laureato in informatica è la stessa. Peccato che questa differenziazione dei compiti in questo caso sia più teorica che pratica, tanto per esempio, Linus il creatore di Linux, l'ha progettato ispirandosi inizialmente a un altro progetto, ma poi l'ha anche realizzato e così per Facebook e un mucchio di altri progetti "informatici" di successo. Non basta avere idee innovative e capacità algoritmiche, bisogna anche saperle realizzare.
Poi c'é un caso estremo che è si chiama Con Kolivacs, che è un'anestesista che ha collaborato allo sviluppo di Linux.
Beh in questa azienda il software è un subappalto di subappalti, quindi saper programmare tutto sommato è un dettaglio perché il software progettato verrà realizzato da programmatori indiani che costano meno.
Il fatto di usare piattaforme Microsoft, Linux o Android per sistemi IVI non lo si può sapere a priori, ciò che conta è che si accaparri una commessa da X milioni di euro e che il budget venga gestito nella maniera più efficiente possibile. Il fatto che Android sia Open Source e funzionante, un po' preoccupa l'azienda di consulenza e il cliente, perché il valore aggiunto non può che essere minore visto che il grosso è già fatto e utilizzabile. Inoltre essendo una piattaforma Open è più difficile poter brevettare determinate funzionalità. Mi sembra un ragionamento molto all'antica, un po' come quei modelli di cellulare che se vuoi una nuova funzionalità invece di aggiornare il software devi comprare un cellulare nuovo ogni 3 mesi.

Test psicoattitudinale e straordinari ordinari

Bene passiamo al quiz per valutare le mie capacità.. informatiche? Nah, diciamo più "gestionali". Visto che mi chiede di organizzare ipoteticamente delle risorse (persone) in modo tale da rientrare nei costi del budget per realizzare un prototipo, nulla di troppo "calcoloso" va bene qualcosa di spannometrico,. La morale è che spostando persone da un team all'altro e facendole lavorare di più si ottengono 3 piccioni, ma anche 5-7-14 con 2 fave. Mi spiega che in questa "Corporation Multinazionale Che fa Curriculum" si lavora per obiettivi (ma guai a lavorare da remoto) e che capita spesso di fare straordinari, poi mi chiede cosa ne penso.
"Per me nessun problema, basta che gli straordinari non siano ordinari o una scusa per non pagarmeli" rispondo.

Labora et labora per uno stage retribuito o al max ~1100€

Ho paura che le pianificazioni del lavoro ipostimate siano un po' la regola, più che un'eccezione. tanto per iniziare questo colloquio è iniziato con 50min di ritardo ed è durato 1,5h. La prima volta che lo fai è perché sei figo, se dovesse capitare una seconda volta, mi sa che sei un po' c0gl10ne caro Mr. Anderson, e se non sai tanto bene stimare i TUOI tempi, come vorresti avere la presunzione di stimare quelli degli altri?
Tutto sommato credo che in mancanza di alternative interessanti ecclatanti, un periodo di lavoro in questa società americana potrei farlo, se non altro avrei la possibilità di parlare in inglese e potrei imparare qualche tecnica organizzativa interessante. Se non altro il caffé della macchinetta è gratis, perché aumenta la produttività dei dipendenti. Probabilmente in qualche altra filiale hanno anche dei distributori di strisce di coca nei bagni. :D

Ci sentiamo al terzo (e forse ultimo) colloquio, sempre se il Executive Chief Minkio Manager del progetto non si suicida o un ex-dipendente non entra nella filiale e fa una strage.

Sogno Lucido e le mie tecniche, altroché Inception con Di Caprio

|

Dall'ultima volta che ne ho parlato è passato molto tempo, tanto per essere precisi 2 anni e mezzo, ma non per questo questo argomento ha smesso di affascinarmi.

Un film può essere realistico e farti emozionare, una certa sostanza chimica può amplificare una certa senzazione, un effetto ottico può farti vedere qualcosa che non c'é, ma solo un Sogno Lucido (o Cosciente) può attivarti tutti i 5 sensi e lasciarti in piene facoltà cognitive e mentali.

Alcune sensazioni, come il nodo allo stomaco durante un tuffo nel vuoto facendo Bungee Jumping o dal paracadute, esistono perché il cervello le decodifica dai vari sensori del nostro corpo, ma per decodificare significa che le conosce a priori.
Il segnale "molto caldo" o "molto freddo" é captato allo stesso modo dai sensori della pelle, è poi il cervello ad applicare le dovute correzioni. In alcuni casi le correzioni del cervello vanno per inerzia ed non hanno nulla a che vedere con la realtà. Come potrebbe altrimenti una persona amputata sentire male a un arto che non ha?
Tutto questo per dire che il SL è uno stato di realtà e non di incoscienza! Anzi per dirla tutta è uno stato più reale della realtà perché si controllano anche le parti involontarie del nostro corpo.
Vuoi aumentare i tuoi battiti cardiaci e crearti un nodo allo stomaco, un orgasmo o una qualsiasi altra sensazione? Da sveglio e immobile non si può invece dal SL si può fare di tutto, basta che ti crei la situazione e reagisci di conseguenza.

Le tecniche

Sarà una decina di anni che ho SL, ma se dovessi innescarli di proposito difficilmente ci riuscirei.

Non esiste una tecnica deterministica per provocare questo tipo di stato, del tipo: passo uno passo due passo tre, c'è chi ha provato a descrivere delle tecniche, ma personalmente non hanno mai funzionato e credono che siano più utili a chi deve scrivere dei libri che non a chi vuole provare questa esperienza.

In pratica il sogno cosciente si innesca quando riesci a capire che una certa situazione del sogno è impossibile che possa accadere nella realtà, da quel momento in poi puoi acquisirne il controllo.
Alcuni test della realtà protrebbero essere:
  • scrivere qualcosa e vedere se cambia
  • correre e vedere se sobbalzi
  • guardarti le mani o qualsiasi altra azione che ti possa svelare l'incoerenza

Ciò nonostante non sempre ci si ricorda di applicarle e a volte bisogna sopportare atroci sofferenze per poter rendersi conto di "stare solo sognando". Inoltre possono anche capitare dei casi di limbo dove non si è ancora nello "stato cosciente" e si vorrebbe solo semplicemente svegliarsi dal sogno.

Presisposizione alimentare

Non so quanto sia replicabile, ma nel mio caso il fatto di mangiare formaggio gustoso alla sera e bere di conseguenza acqua aumenta notevolmente le predisposizione al SL.

Il fatto che ci sia un'interruzione la notte per andare in bagno rende più facile l'innesco nel secondo sonno.

Predisposizione mentale e fisica

Non è una cosa che si improvvisa dall'oggi al domani, ma se siete abituati a ricordare i vostri sogni siete avvantaggiati. Si inizia prima a ricordare la fine del sogno per poi ricostruirlo fino all'inizio.

Se avete paura di dimenticare poi la fine annotatevi delle parole che potrebbero aiutarvi a ricostruirla.

Un altro fattore importante fare movimento fisico durante il pomeriggio per esempio una corsa lenta e avere qualcosa a cui pensare durante la notte e pensate e riflettete su quello prima di addormentarvi.

Quando sopraggiungerà il sonno sarete più avvantaggiati.

Per ora è tutto, fatemi sapere se riuscite a far qualcosa oppure se proprio non ce la fate dovete accontentarvi del nuovo e insolito film "inception" con Leonardo di Caprio (intervista) :P

Stato Tecnobadante: La polizia greca sventa 17 suicidi e i videogiochi violenti vietati

| | |

L'eterno dilemma se il fine giustifica i mezzi è sempre attuale e la risposta è quasi sempre NO! Se lo Stato inizia ad intercettare sistematicamente tutto quello che non va bene, non sono le persone ad avere i problemi, ma lo Stato.

I 17 PRESUNTI suicidi non avevano nulla in comune, chi l'avrebbe fatto per delusioni sentimentali, chi per aver perso il lavoro,.. quante persone sono nelle stesse condizioni eppure non si suicidano? Non sarebbe forse il caso di pensare più a quelle?
Perché non obbligare tutti a mettere le inferiate alle finestre? Saremmo tutti più sicuri.

In tanto in Germania i videogiochi violenti sono stati banditi dai luoghi pubblici, non si potranno più fare i LAN Party. Come se il problema fossero i videogiochi e non il FACILE accesso alle armi..

Volete veramente ridurre i suicidi? Vietate la pubblicità dei giochi di $tato come lotto, lotterie,.. Come? E' più facile vendere un sogno che farsi pagare le tasse?
Ah.. allora smettetela con queste ipocrisie e a limitarci la nostra libertà PERSONALE solo perché qualche disturbato si potrebbe fare del male, tanto se è veramente intenzionato lo farà lo stesso.


Aforismi 2.0

|

Per mia comodità raccolgo qui alcuni aforismi che mi hanno dato da pensare.

[1] Tutto è relativo

Il valore dell'acqua non è lo stesso nel deserto o in montagna

[2] Non fare il passo più lungo della gamba

In molte situazioni non sempre la soluzione più bella/efficiente/veloce è la migliore, bisogna tenere conto anche del contesto per definirla tale.
Nell'ambito tecnologico un esempio curioso è l'MP3. È stato inventato nei laboratori frau.. nel 198X, ma i processori dell'epoca erano troppo lenti per far utilizzare questo formato alla massa. Quindi è rimasto dormiente per N anni per poi fare un boom incredibile.

[3] Non insistere, non sottovalutare l'inerzia

Alcune cose accadono, non puoi fermare un fiume in piena, forse puoi deviarlo un pochino. Nei rapporti umani l'effetto è meno esplicito ma è analogo. Le persone inevitabilmente si appassionano irrazionalmente a qualcosa, calcio, giardinaggio, computer, religione, politica o altro e perdono la concezione del tempo quando vi si dedicano. L'abilità sta nel condividere gli interessi giusti con persone diverse, senza avere la pretesa (o l'illusione) di cambiare le persone.
Nessun compromesso, nessun sacrificio, nessuno sforzo da parte di nessuno, se dovessero manifestarsi cambiare subito[5].

[4] Non chiedere quello che non puoi sapere

Perché sei così? Perché non ti sei più fatto sentire? Ti è piaciuto? È inutile, e denota solo un grande insicurezza[7]. L'inerzia[3] sfocia, tutto quello che vorremmo sapere non bisogna chiederlo, basta osservarlo. Reazioni e fatti valgono più di mille parole.

[5] Divide et impera

Non concentrare più interessi nella stessa persona e non interessarsi di qualcosa esclusivamente con una persona. Amicizia, Affari, Noia o Dovere, ci spingono a relazionare con gli altri e non vanno mischiati.

[6] Impara dagli errori (anche degli altri)

Nessuno ne vorrebbe farne, eppure accadono. Capire il contesto che li ha generati può essere molto utile, anche per questioni di orgoglio persone[7] è difficile analizzarlo fedelmente.

[7] Sicurezza e giustificazioni

Farsi domande delle quali non si ha risposta è inevitabile, chi non lo ammette è sicuro si sè e per qualche ragione misteriosa è molto apprezzato. Forse perché da l'impressione di poter tutto e non avere limiti. Giustificarsi (o mettere al corrente), invece, è da perdenti o per lo meno è percepito così dai più. Evitate di spiegare il "processo" se capite che l'altro è interessato solo alla "soluzione".

[8] Fa più "rumore" un albero che cade che 1000 che crescono

Molte opinioni che ci facciamo sono basate su percezioni distorte o parziali. Scegliamo noi se il bicchiere è mezzo vuoto o mezzo pieno, fino a prova contraria.

[9] Il più bello, il più bravo, il più veloce e Psicologia canina

Quando quella umana diventa troppo ingarbugliata provate con quella canina. I cani (come altri animali) hanno il vantaggio di provare emozioni senza mascherarle troppo.
Se dovete catturare un cane e ogni volta che vi avvicinate lui scappa di nuovo, non dovete rincorrerlo (vincerebbe sempre lui). Spostate l'interesse su qualche altra cosa e quando non si sentirà più al centro dell'attenzione, sarà lui ad avvicinarsi. A quel punto prendetelo con uno scatto felino :)
Spostate l'interesse su qualche altra cosa, proponete una sfida e vincetela.

[10] L'efficienza dell'inefficienza

Conosciuta anche come la sindrome del "piccione grasso" o "eiaculazione precoce". Il piccione per quanto si possa abbuffare oggi, deve anche contare che poi deve anche volare se non vuole essere preso.
Se siete davvero bravi a fare qualcosa, non dovete vincere subito(e non dovete umiliarlo), dovete lasciare la sfida aperta. In questo modo intratterete il pubblico e il vostro avversario sarà disposto a giocare ancora con voi (e a perdere), facendovi mantenere in allenamento.

[11]

Negate l'esistenza dei 10 punti sopracitati, potrebbe causarvi problemi.


Syndicate content