piscina



Battere il ferro finché è caldo, anche in acqua

|

Ok, abbiamo rotto il ghiaccio anche se siamo piscina. Sguazziamo nell'acqua come due pesciolini, mi saluti e mi sorridi, poi quando ci fermiamo a bordo vasca non vedi l'ora di attaccare bottone e mi dici: "Non è un po' fredda l'acqua oggi..? ..sai al lavoro oggi è stata un po'.., sai..? ..a te come va l'università?"

Le mie risposte sono state sintetiche e non è che volevo tirarmela, è solo che avevo la nausea e stavo prendendo tempo per non vomitarle addosso.

Alla pausa successiva va un po' meglio, mi chiede se ho qualcosa e ammetto di avere mal di testa. Dopo qualche altra frase di circostanza su vita privata e pc, mi rendo conto che prima del prossimo attacco di nausea devo capire il fine di tutta questa sua loquacità e decido che questa è la pausa giusta. "..ah ti volevo chiedere, fai qualcosa nel Weekend?"

Si sposta e continua a guardarmi, abbassa per un attimo lo sguardo e riparte : "Nei weekend è difficile, saiadessocheconvivo poi devo andare dai miei che abitano fuori, poi pensa prima non festeggiavamo la festa del papà, adesso se non lo faccio si offende..", eh beh.. "poi c'è anche mio fratello che è più grande..", eh beh.. "e adesso mio papà ha un nipotino" eh beh.. (ehhh? WTF nipotino di chi?)

Insomma, le piaceva chiacchierare con me più da bagnata e rischiando di congelare che da asciutta. :D
La parola tutta-attaccata e pronunciata velocemente, non aveva alcun rapporto logico causa-effetto con quello che mi ha detto dopo. Evidentemente da sola non le sembra più che sufficiente.

Riprendiamo a nuotare e per un fattore psico-fisico finiamo sempre nelle 2 estremità opposte. Quando si ferma mi aspetta. "Beh.. allora vado, Buonaserata" e io contraccambio. Mi faccio ancora 6 vasche ed esco.
La mia sincronia perfetta per incrociare una donna all'uscita senza dover aspettare.

Non male anche da vestita. Mi ricorda un po' una ex e un po' una mia ex compagna di classe. Ci risalutiamo, finisce di allacciarsi le scarpe e va.

"Ma difficile nel Weekend significa che in settimana ci sarebbe qualche possibilità?" :D
Mmm.. fidanzate, conviventi,.. adesso attendo sposate, divorziate e vedove! Fatevi avanti!
La mia modesta obiezione è: "Sei fidanzata? Dopo un po' che mi racconti, del tuo lavoro, dei tuoi genitori, dei clienti e del gatto del vicino.. accennami almeno anche che convivi!"
..e davvero non per me, ma per lui!! Se davvero ci tieni.
Credo che la gran parte delle ragazze abbia un senso della diplomazia innato, la capacità procrastinare nel tempo i temi sensibili.
Non le biasimo, hanno dei tempi biologici diversi e i loro ragionamenti continuano ad incuriosirmi (molto di più di quelli maschili).
Quindi tutto sommato non mi lamento, la velocità con cui conosco nuove ragazze è maggiore dei potenziali 2dipicche che potrei avere :P

Un'altra ragazza che frequento, non è più voluta uscire perché doveva vedersi con una sua amica.. ma il giorno dopo si è fatta risentire e chiacchierando si era impuntata che voleva sapere qual'era la mia donna ideale (famosa) e dopo essermela tirata un po' le rispondo questa.
Creare il "potenziale" è un fattore fondamentale ovunque, perché chi mangerebbe da sazio o si divertirebbe a giocare a carte con le carte scoperte?

Enjoy.

Rimorchiare una ragazza in piscina, parte seconda

|

Dopo aver introdotto la problematica di "come rimorchiare una ragazza in piscina", e i misteri del perché le inquadrature delle gambe a rana di una donna sono più rare dei porno(*), entriamo negli aspetti più pratici.
Analizziamo i vari pro e contro dell'ambiente particolare, la piscina.

Pro

Il rapporto ragazzi/ragazze è più o meno 1:1, puoi fissare il lato B delle ragazze migliori senza sentirti un maniaco e puoi toccarle (inavvertitamente) in modo più o meno consapevole mentre nuoti.

Contro

I pro sopracitati sono contro dal punto di vista delle ragazze, quindi se già normalmente sono timide e schive in piscina lo saranno al+200%. Se le stai "troppo dietro", ti fanno passare avanti e se esageri cambiano corsia.

Pre approccio

Se in disco o nella vita reale ti ispira una ragazza, in piscina l'ispirazione è molto più rarefatta. Lì non c'è nessun trucco, reggiseno pushup, jeans addrizza-gambe o altre diavolerie femminili. Il viso è la punta di un iceberg e in piscina ti vedi l'iceberg bello o brutto che sia.
L'unica cosa che puoi fare è addocchiare la preda buona, decisamente meglio se senza amiche, e lanciarle qualche occhiata.

Approccio

Non dimenticate il Fattore K, se ci sai fare e lei è una troietta in calore che sta tutto il tempo a bordo vasca avete più chance. Situazione possibile, ma molto rara e poi se sta a bordo vasca è venuta in piscina a lavarsi e c'è anche più possibilità che non abbia poi tanto il fisico adatto.
Quindi se vi dovete sparare una figura di m, sparate almeno su qualcuna che ne valga la pena. Tipo quelle nuotatrici che si fanno 10 o 20 vasche di fila senza fermarsi, non so se sarà colpo di fulmine, ma di sicuro vi faranno battere forte il cuore, vuoi anche solo per starle dietro.
Al momento giusto, superatela o aspettatela, dipende come siete messi e fate la vostra mossa. Avete pochissimi secondi, perché potrebbe ripartire da un momento all'altro o tagliare la corsia per andarsene.

Che dire?

Una volta c'era il classico: "scusa sai mica l'ora?" e da lì partiva l'approccio, si rompeva il ghiaccio e se avevi una gran faccia da culo potevi anche pattinare sulla piscina dove il ghiaccio era intero. Perdonate la cazzata.
No, ora gli orologi a led sono ovunque e se chiedi l'ora fai solo la figura della talpa ciecata.
Autoconvinciti che devi fare una mossa, possibilmente senza troppi guardoni attorno e spara.
"Non sei stanca?", "Sei brava", "Come tieni le braccia a dorso"(**), "Ti va una gara?", qualcosa di tranquillo e non troppo diretto(***)
Se dopo 2 o 3 battute, non vi segue o è seccata, pace. Il mondo è pieno di pesci e anche la piscina nel suo piccolo. Se invece vi segue, potete chiederle il nome, fare qualche domanda personale, un "ci vediamo",.. e poi magari offrirle un caffé la volta dopo.

MA cari lettori, ricordate i proverbi del Saggio cinese(****): la Pazienza è potere e Capello di donna lega l'elefante, che tradotto significa tira più un pelo di f... che un carro di buoi.

(*) Questo video rende solo minimamente l'idea dell'effetto ipnotico che può avere, immaginate il lato B di questo campionato giapponese di Bouncing Boobs (tette rimbalzanti).
(**) Un giorno questo blog mi si ritorcerà contro. Questa domanda banale è un po' come affermare: "chissà come farà piacere al tuo ragazzo.." per intuire se ha il ragazzo o no. La differenza è che se alza le braccia, vuol dire che non è imbarazzata e come effetto secondario vi farà ammirare le tette (e anche l'altezza è il pelo sotto le ascelle).
(***) Solo le cariche con una certa angolazione e velocità riescono a penetrare il campo magnetico, femminile. Basta spalancare gli occhi e sorridere per passare dal polo N (Niubbi fessi) al polo S (Sessualmente arrapati) ed essere quindi scartati.
(****) Se hai pensato massaggio cinese hai dei problemi seri, comunque saggi e massaggiatrici cinesi e giapponesi hanno capito da un pezzo come gira il mondo.


Rimorchiare una ragazza in piscina e durare a stile libero

|

Nonostante i tanti anni di piscina e le 40 o più vasche che faccio di continuo, le suddette due cose mi sono sempre risultate complicate. Oggi, perepepeee! Ho preso due piccioni con una fava e per la precisione una era una bella picciotta.

Durare a stile libero

A differenza di rana, il mio segreto per durare a stile è conservare il più possibile l'aria nei polmoni e quindi svuotarli e riempirli velocemente. L'opposto di quello che faccio a rana.

Donne e piscina

Rimorchiare in piscina è una delle cose più belle che si possono fare, è come per un pollo andare a vedere le galline nude al supermercato.
Ci sono un mucchio di ragazze che ti nuotano davanti e allargano le gambe. Spesso capita che quando fanno rana il costume gli entra nelle fessura e diventa ancora più attillato, lasciando davvero poco all'immaginazione. Che spettacolo.
Culi sodi, a pera, fianchi flaccidi, cellulite, tutte cose che probabilmente non sapreste mai se vi capitasse di conoscere una ragazza in biblioteca, in discoteca o sul bus.
Invece in piscina tutto è più esplicito* e potete farvi un'idea di com'è "dentro" (sotto) una ragazza quasi come se foste degli ecografi che fanno ecografie intrauterine. Strafico XD
(* se sei un informatico leggi WYSIWYG)

Peccato che rompere il ghiaccio in quel posto è sempre molto imbarazzante, soprattutto quando la ragazza che ti piace nuota bene, che è un pregio ma significa anche che ti lascia con la lingua di fuori e ti da pochissimi secondi di pausa per fare qualsiasi mossa.

Qual'è il segreto? La tecnica ninjissima segreta? Prossimamente su questo blog.
Vi anticipo solo che dopo un inizio freddino e titubante, l'approccio ha colto nel segno al di fuori di ogni aspettativa e lascia tante strade aperte.

Le ragazze , come le caramelle, 
la spiaggia, al parco sotto le stelle, 
le ricordo tutte, non ne scordo nessuna, 
gli occhi e la pelle chiara come la luna. 
Le ragazze: creme, e capelli a posto, 
più sere, più lettere e tanto inchiostro, 
il posto, il letto, il passaggio a casa 
e dopo: l’ansia, la voglia e poi un’altra scusa.

Evvai domani esco con la migliore amica della mia EX! Secondo qualche galateo non si dovrebbe fare, ma pazienza.

Mi sono innamorato, ma anche no

|

Cara psicologa è un po' che non ti scrivo, ti vorrei raccontare di alcune conoscenze che ho fatto ultimamente, così, giusto per vedere se sono un caso perso oppure se ho ancora qualche possibilità.

Lo so, essere un bigotto ateo, mi crea qualche problema relazionale, forse avrò sbagliato pianeta.

Allora, iniziamo con A. L'ho conosciuta la sera stessa e subito si è mostrata iper-espansiva, "mi posso sedere vicino a te?", "secondo te sono pronta per la prova costume?" (e mi fa vedere parte della pancia).

Mi dice che ha la 44, che si sente grassa (ma è alta), poi altri discorsi estetici e tanto bla bla. Leggermente esibizionista.
Dopo un po' che non le do corda, capisce che sta esagerando e mi fa notare che forse non mi sta più tanto simpatica(?!)

A fine serata dice che è fidanzata da 20 giorni e che il ragazzo non è venuto con lei perché doveva scrivere un email di lavoro(?!)

B. Non è una ragazza che conoscono, ma come lei ce ne sono tante. Stava scrivendo un sssmmmsss mentre camminava e dopo che passava lei tutti si giravano. Non era per l'ultimo modello di cellulare.. e neanche per la sua bellezza, semplicimente si giravano perché camminava col culo di fuori.
Lo spettacolo è stato quando B è passata davanti un gruppo di vecchietti. Una botta di vita (bassa) con effetto elettocalamita :)

(|) versione geek
(Immagine autoesplicativa)

C l'ho conosciuta in piscina, l'ho dovuta "inseguire" per 20 vasche. Lei faceva stile, io rana, stile, dorso, di tutto pur di restarle al passo. Nella vasca c'erano anche altri 2 ragazzi che nuotavano abbastanza.

Non male per una tipa. Fisico longilineo, soda nei punti giusti e con un sorriso smagliante.
Quando si ferma le dico: "finalmente ti sei stancata.." lei sorride e mi dice che normalmente nuota per 50minuti di fila, ma a rana.

Mi sono innamorato.
Poi mi parla che fa nuoto per la schiena, rana lo deve diminuire e bla bla, nel frattempo, la "fame nel mondo".
Gli altri nuotatori provetti interrompono le vasche e come delle iene cercano di intromettersi nel nostro discorso.

Lei mi stava parlando di muscolatura, fitness, poi mi fa una lezione pratica dei muscoli della schiena, mi dice che a stile il muscolo X è in trazione.. mi fissa.. ok, vuole che glielo tocchi sulla schiena, lo tocco.

La lezione pubblica di anatomia diventa anche pratica, poi mi parla che se faccio stile mi vengono gli addominali a tartaruga, mi fa vedere i suoi.. anche quelli bassi.. e soprattutto quelli perché sono importanti per qualcosa che non ricordo.

Durante la "lezione" deve essersi spostato un po' il suo costume, a me sembrava a posto, ma l'ho intuito dal fatto che ha sistemato le sue tette(sode) praticamente in tutte le direzioni.
Non so, forse dovevo anch'io giocare col pacco, ma non volevo che poi si masturbasse in pubblico. Erano passati 10minuti e onestamente non vedevo l'ora di riprendere a nuotare.


Syndicate content