volontariato



Volontariato per Torino 2006 a scopo di lucro

| |

 

Tutto sta procedendo per il meglio, ogni giorno ho l'occasione di incontrare persone e storie nuove, è davvero una bella esperienza, probabilmente irripetibile.

Prima di iniziare il volontariato ci hanno formato sull'attività, dato la divisa, ci hanno fatto firmare un contratto; andrebbe tutto bene se non fosse che col passare dei giorni la nostra attività di volontariato (informazioni turistiche nei chioschi) si sta trasformando in lucro.

Già, perché iniziate le olimpiadi i nostri coordinatori ci hanno portato non solo più cartine, opuscoli,ecc.. ma anche Torino card, Cioco Pass, segnalibri, cartoline, buste, spille da vendere.

Niente di sbagliato nel lucro se non fosse che:

  • Nel contratto che ho firmato non c'é scritto nulla di tutto questo e neanche negli altri fogli(Nessuna attività commerciale).
  • Agli incontri formativi non c'é mai stato detto di vendere prodotti. Ci era stato detto che se i turisti avevavo bisogno di questi prodotti di mandarli ad Atrium.(l'abbiamo saputo all'incontro prima di andare sul posto)
  • Sono un volontario e non sto vendendo arance per la ricerca contro il cancro, ma abbonamenti a bus, musei, buoni per i bar, merchandising vario!!


Certo mi danno un Ticket Restaurant da 6,60€, la divisa, 2 biglietti per la Medal Plaza, ma se avessi voluto lavorare avrei cercato un lavoro non del volontariato.

I lavoratori volontari non hanno responsabilità di cassa, però al cambio turno si fà un controllo sui materiali.
Molti volontari sono studenti di istituti turistici o aziendali e questo volontariato viene riconosciuto come stage, ma questo non toglie che l'attività rimanga sempre volontariato.

Quasi sempre vicino ai chioschi ci sono addetti gtt per il controllo dei parcheggi e per la vendita di biglietti, anche loro danno informazioni sui trasporti, hanno una cassa e fanno 6 ore di lavoro, ma prendono 800€ al mese.

I miei complimenti al Comune di Torino e a Turismo Torino per questa bellissima furbata olimpica, tutto da guadagnare!!

Un esempio di come trasformare un'attività di VOLONTARIATO in LAVORO NERO NON PAGATO.

via: torino-2006.blogspot.com 


Syndicate content