sprechi



I rifiuti campani: solidarietà o presa per il culo?

| |

Se fossi sardo andrei anch'io a manifestare perché le soluzioni per i rifiuti campani si devo trovare in Campania non in Sardegna o in Germania (magari in discariche gestite da campani immigrati).

Poi fosse la prima volta, ma lì è un'emergenza continua e di "soluzioni definitive" ce ne sono state fin troppe.

E poi2 perché dovremmo aiutarli visto che né Pecoraro Scanio, né Bassolino vogliono dimettersi?


L'acqua (privata) è un bene prezioso..

|

.. invece quella pubblica può pisciare tranquillamente da tutte le parti.


(Le "innovative" fontane di piazza Bernini, o forse è un'opera d'arte?)

Deve trattarsi sicuramente di un'opera d'arte perché il Piemonte è all'avanguardia sul risparmio idrico.


Il Piemonte e in particolare Torino si è attivato in più modi sul tema, dalla creazione di Movimenti per l’Acqua, alla nascita del Comitato di Collaborazione Medica di Torino,una ONG che ha iniziato nel 2003 una campagna sull’acqua “Portatori d’Acqua” che è coinvolta in un progetto nazionale di comunicazione sull’acqua, che parte proprio dalle scuole, con delle lezioni dal titolo ” Non lasciamoli in cattive acque. - Diritto all’acqua pulita”, sino al percorso educativo destinato agli allievi delle classi medie inferiori intitolato ” Dall’alpeggio alla savana. Transumando in cerca di erba e acqua”.

Ho sempre più l'impressione che siamo governati dalle famose 3 scimmiette: "non vedo", "non sento", "non parlo".

``L'obiettivo è quello di comunicare l'importanza del gesto quotidiano di risparmio, incrementando la percezione del valore delle risorse naturali, limitate e per questo ancora più preziose, anche in un'ottica di sviluppo sostenibile'' affermano la Presidente Mercedes Bresso e l'Assessore alle risorse idriche Elena Ferro ``Le azioni sulle scuole, poi rivestono un'importanza particolare, perché prevedono un coinvolgimento diretto dei ragazzi nell'analisi e nella progettazione di azioni per la gestione della risorsa acqua da applicare anche nelle scuole stesse, rendendoli responsabili e soggetti attivi nell'attivita' di sensibilizzazione e comunicazione e per la soluzione dei problemi legati allo spreco.''

..e poi non fate così, che poi Gocciolino si mette a piangere. Capisco che dare da mangiare ai barboni il 25 dicembre e chiudere i rubinetti per la "giornata internazionale dell'acqua" fa figo, ma gli altri 364 giorni dove vivete? Vi posso assicurare che la coerenza non è una malattia.

Adesso va tanto di moda scannarsi su acqua pubblica o privata, ma è davvero questa la questione?
Cari cosi rossi amici di Chavez, che vi piaccia o no, i beni privati funzionano meglio e sono più efficienti.
Detto questo, l'acqua, come altri monopoli naturali, non possono essere privatizzati come le altre merci, ma non possono neanche continuare a rimanere in balia dei soliti sprechi pubblici cronici.
Nel caso particolare, preferirei che l'acqua rimanesse in mano al pubblico, ma con una gestione trasparente ed efficiente. E sarebbe anche tanto bello che i giornalisti parlassero d'acqua anche d'inverno, perché d'estate, quando dicono di tirare lo sciacquone una volta al giorno sono proprio ridicoli.

In chiusura, qualche consiglio deficiente:
- bagnare le piante con l’acqua recuperata dal lavaggio di frutta e verdura.
Possiamo fare di meglio.. una cisterna sul tetto

- lavare i vetri con carta di giornale imbevuta di acqua e bicarbonato
Mi sa che vengono meno scie con la carta igenica usata, utilizzata dal lato pulito

- fare la doccia invece del bagno
Dipende dalla durata della doccia, oppure rotoliamoci nel prato, Il mio cane lo fa dopo la pioggia e non ha neanche bisogno dell'acqua!

- sturare il lavandino usando solo acqua bollente e la ventosa di gomma
Se fosse vero, Mister muscolo bagno gel sarebbe già fallito da un pezzo.

- chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti o ci si rade
Perché non usare le fontane pubbliche? L'acqua esce sempre ed è gratis!

- acquistare prodotti locali e biologici
Quindi bandiamo l'utilizzo di banane, caffé,.. Può anche essere un'idea per incentivare il turismo nel terzo mondo.


Migrazione forzata al Digitale Terrestre per il Piemonte

| | |

Su La Stampa di oggi è uscito un articolo "imbarazzante" riguardo il Digitale Terrestre.
Gli abitanti della provincia di Torino e Cuneo saranno costretti ad anticipare la migrazione al dtt entro marzo 2009, quindi l'onore, ma più che altro l'onere, per utilizzare questa nuova tecnologia viene anticipato rispetto il 2011 degli altri.

Sempre sullo stesso articolo vengono enfatizzati i vantaggi del digitale terrestre al limite della propaganda:

"Un investimento giustificato dal fatto che la nuova tv .. offrirà anche servizi interattivi di informazione ai cittadini.. prenotazioni online .."

Ma si rendono conto delle stronzate che scrivono? Bruceranno altri 11 milioni di euro per incentivare forzatamente una tecnologia che non serve al cittadino medio, ma serve solo a non rovinare il duopolio rai/mediaset!!!
Prenotazioni online? Perché omettete che ci vorrà anche l'adsl per farlo? Avete mai acceso un computer? Tutti questi servizi innovativi strabilianti già esistono!!

Adesso fate un respiro profondo e godetevi questa "perla" (o volendo supposta) rilasciata dalla presidente Mercedes Bresso, sulle vere (ahah) ragioni per migrare al dtt.

"La scelta di anticipare la transizione al digitale nasce dal fatto che in parte dei territori montani piemontesi la ricezione del segnale Rai è insufficiente o addirittura assente. Parte dei nostri cittadini potranno vedere finalmente la televisione." (arararah! Amici!!!)

Porco Lapo in Mercedes con la Bresso, ma che cazzo dice??? Finalmente la televisione in montagna?!? E il satellite? il wimax? In questa vicenda mi sembra ci siano troppi interessi in gioco, si stanno arrampicando sugli specchi e non sanno più chi mettere di mezzo per giustificare questa spesa ingiustificata.
Come sempre, occhio.


accessibilità al magna magna

| | | |


Oggi ho fatto risparmiare allo Stato e alla collettività 1500€ di soldi pubblici. Sono andato ad abilitare un "mouse sul tastierino numerico" a uno spastico disabile(*).

Dispositivi appositi
Mi ha raccontato che si è rivolto a un'azienda di ausili per disabili e che gli inizialmente li ha proposto un joystic. A dire la verità ero a conoscenza di dispositivi molto più inutili per i disabili: mouse gigante, tastiera abcde invece che qwerty,..
Detto questo il joystic veniva venduto o comunque passato dalla ASL alla modica cifra di 1500€ che nel caso particolare oltre a essere costoso risultava pure scomodo.

Soluzione banale ed economica
Lasciamo perdere la ditta di ausili "che tiene famiglia" ma almeno il fisiatra sarà stato a conoscenza del tastierino numerico?
Ebbene sì, quelle freccette tipo 8 su, 2 giù, servono a qualcosa, basta abilitare la funzione "Mouse da tastiera" dal menù "accesso universale" oppure, per chi ancora non è migrato a Linux è possibile accedere a una voce analoga sotto pannello di controllo "Accesso facilitato". Il click centrale viene fatto col 5 e se abilitate il click singolo invece del doppio, il tutto risulta anche molto più funzionale.

Preventivi generici
Prima di chiedere il preventivo (gonfiato) in questo posto aveva provato in diversi negozi di computer.
Ma avete mai provato a chiedere un preventivo-di-un-computer? Io no, di solito vado con la lista dei componenti, ebbene, un computer generico è la cosa peggiore che si possa chiedere a un negoziante.
Gli hanno ficcato dentro di tutto.. scheda tv, monitor in avanzo di magazzino 17 pollici, per non parlare dei software: antivirus 50€, Cyberlink Dvd player, Works.. tutto extra, ovviamente.
L'unico negozio che ha osato a separare il costo del sistema operativo da quello del pc è stato ComputerCity (che non linko perché è fin troppo famoso a Torino e poi mi si affievolisce la concorrenza).

Le domande che faresti a un 899 di computer che non oseresti fare mai
Dopo aver configurato il mouse questa persona mi ha fatto delle domande inquietanti
- Posso stampare anche se non ho (ancora) internet?
Probabilmente era abituata a stampare delle pagine internet sul lavoro
- Cosa mi serve salvare una lettera se poi la stampo?
- Quando mi metti internet poi c'é anche google?
- Dov'é Uord ed Ecsel?
(ho rinominato sul desktop OO Writer in "lettere" e Calc in "Calcoli", Firefox in "Internet", Thunderbird in "Posta" Internet Explorer in "virus", scherzo)

(*)Diversamente abili e polically correct
Quando qualcuno abbellisce le parole in modo non consono e maschera una sconfitta con una "non vincita" mi incazzo in modo "non indifferente" (scusate per "non indifferente").
Come cazzo si fa ad essere considerati civili quando un politico dice "divesamente abile" e poi non si accorge che una strada tutta ciotolata non è accessibile e neanche un marciappiede senza scivolo?
Lo stesso discorso vale per gli "operatori ecologici", i "diverasmente onesti", i "diversamente magri", i "diversamente intelligenti", le "operatrici del sesso", gli "amanti del secondo canale", i "non giovani", chiamiamo le cose col loro nome: spazzini, ladri, grassi, stupidi, prostitute, omosessuali, vecchi.


Syndicate content