wine



emule & uTorrent on Linux

|


Diamo a Wine quel che è di Windows e che manca a Linux

| |

Da utente Linux al 99,9%, devo ammettere che alcune applicazioni per Linux continuano a non essere all'altezza delle equivalenti per Windows.
La questione si fa ancora più amara quando si tratta di applicazioni open source per Windows.

Non voglio stare a piangerci su, piuttosto noto con piacere la maturità di wine. L'ultima volta che l'avevo provato la stabilità non era eccezionale, mentre adesso noto che la stabilità e la compatibilità sono notevolmente migliorate; come potete vedere i menù e la systray sono integrati al meglio nel sistema.
Free Image Hosting at www.ImageShack.us
Questo nuovo scenario potrebbe farmi realmente cambiare idea su alcuni software che utilizzo, nel caso particolare sono seriamente tentato di passare da Amule ad Emule e da Deluge a uTorrent.

Apprezzo lo sforzo di Amule di essere un client nativo multipiattaforma e di aver migliorato abbastanza la sua stabilità, ma mi rendo conto che questo non è sufficiente.. a volte bastava la semplice chiusura di un tab di ricerca per mandarlo in crash. La rete Kademlia è stata implementata dopo molto tempo e il protocollo di offuscamento non si sà ancora se sarà implementato.

Questo inseguimento cronico delle app per Windows non capita solo ad Amule, ma potrebbe anche riguardare altre applicazioni.
Fortunatamente esistono anche delle belle applicazioni che hanno fatto la strada opposta, una fra tutte inkscape che dimostra di essere apprezzata anche molto su Windows.

Conclusione 1: Se la killer app che vogliamo è per Windows e funziona con Wine, possiamo solo essere felici.
Conclusione 2: Basta vedere Linux come un eterno inseguitore di Windows o come un purificatore di anime, ci sono già esempi di killer app OS (Compiz/Beryl, Amarok, Inkscape, Emule,..), quindi, in un modo o nell'altro, Linux non può che essere una scelta lungimirante.


Syndicate content