benchmark



10 consigli/riflessioni su Google adsense e marketing

| | | |

Non parlarne

Salire sui motori di ricerca dovrebbe essere un po' tabù, poi è ovvio che se tanti ti linkano significa che hai scritto qualcosa di importante o interessante.

La cosa curiosa è come le grandi aziende strumentalizzino i termini esistenti fino a farli diventare propri (es. passport). Se un'alieno navigasse su web sarebbe indotto a credere che “passport” è un servizio della Microsoft invece che un documento.

Esperto SEO

Molte delle cose che scrivono questi “esperti” sono delle cazzate o delle affermazioni azzardate. Se davvero questi individui avessero trovato il modo di far soldi non verrebbero di si curo da voi a raccontarvelo e tutta la fuffa che si crea intorno: pdf da scaricare, ebook, i segreti di adsense.. sono solo degli escamotage per farsi linkare da qualche allocco.

Poi Google costantemente aggiorna il suo algoritmo del Buon Senso e a volte fa salire delle cazzate solo perché sono fresche.

Anche questo blog del cavolo è salito (senza volerlo) con una keyword importante (Tele2 adsl 3° sito)

Far soldi con internet

Ecco il segreto in pochi passi:

aprite un blog su un tema remunerativo

scrivete contenuti sufficientemente lunghi e interessanti

Fatevi linkare da chiunque o procuratevi dei link

Non abusate con la pubblicità e non fatevi bannare da adsense

Non vi montate la testa, se non sapete scrivere o fare siti internet trovatevi un'altro lavoro, se tutti producessero contenuti sul web e non prodotti faremo tutti la fame.

Il mercato delle parole

Non tutti i blog sono uguali, se lo fate per soldi, sceglietevi un'argomento che vi interessa e che sia pagato bene (remunerativo). Adwords ve lo dice chiaramente quali sono i publisher che pagano meglio.

Non parlare male

Onestamente a me non me ne frega niente, ma a loro sì. Osservate questo esempio: Miglior adsl e Peggiore adsl, nel secondo caso non trovate neanche una pubblicità. Tele2 sa di essere la peggior adsl, quindi si è dimenticata di mettere Peggior come “bad word”. Nessuno vuole il proprio marchio associato a qualcosa di negativo.

Cambiare mentalità

Una volta lo sfigato era quello che non riusciva ad accedere all'informazione, adesso lo sfigato è chi non riesce a filtrare la troppa informazione.

Aggregatori, Splog, Multiblog, Finti Social

Proteggete le vostre fonti e link, internet è piena di siti che reimpastano, aggregano, feed e site scraping,.. Siate furbi, limitate i vostri feed e riempiteli di link al vostro sito, idem per le vostre immagini. Con poca fatica potete marchiarle. Ogni link è un voto positivo, usateli bene.

Es. http://www.keegy.com/post/peggior-adsl-tele2-adsl-non-ce-la-fa-piu-seo-contest/ inserisce in una specie di Digg, tutte le notizie che contengono “truffa”.

La critica costa, ma fidelizza

Il mondo è pieno di giornalai fattorini giornalisti, che si limitano a riportare o copiare le notizie. Andare a indagare su chi dice il vero costa e non interessa ai publisher.

Che fine ha fatto l'aviaria? I vaccini venduti e tutto il panico generato? Boh, l'opinione pubblica è un'ammasso di deficienti e pseudo-giornalisti che si auto-eleggono rappresentanti della gente comune.

Troppa pubblicità fa male

Tutti sono pronti a dire “I vote for Obama”, ma con gli ultimi, lunghissimi e carissimi spot, verrebbe da chiedersi: “Se ha trovato tutti quesi soldi per fare i mega spot, poi a chi dovrà restituire favori per saldare i suoi debiti?”

Meno pubblicità, meglio fatta.


Benchmark per Linux

|

Se siete alla ricerca di uno strumento per fare benchmark su su Linux vi consiglio fract; certo non è per tutto, ma solo per il 3D.

Personalmente lo stesso benchmark mi da 10fps su Linux e 10.8fps su Windows, entrambi i sistemi con gli ultimi driver nvidia.
Direi che va più che bene, anche se credo si potrebbe arrivare al pareggio smanettando un po' con X.

via: osrevolution


Syndicate content