Gnome



Windows 7 e gli aggiornamenti non autorizzati

| | |

Windows 7 ha un comportamento veramente anomalo, tramite Windows Update si può scegliere di scaricare gli aggiornamenti senza installarli e altre opzioni. Peccato che il sistema operativo se ne sbatte altamente di quello che dici tu, se esce fuori un aggiornamento importante te lo mette indipendentemente dalle tue impostazioni.

Come se chi ti vende l'auto si tenga una copia della chiave e ogni tanto ti entra in macchina per vedere se tutto è in ordine. Da pazzi.

Adesso gli ho disabilitati vediamo se li fa ancora a sgamo.

PS: Stiamo aspettando tutti con ansia Mac OS X Snow Leopard, perché Gnome3 sta sempre più seguendo le orme FALLIMENTARI di Kde4, ovvero tante idee rivoluzionarie Web2.0-geotagging quando ancora mancano interfacce grafiche basilari per gestire un sistema. Il "nuovo" Control Center scopiazzato da Mac OS.

Voglio un sistema operativo con:
- Il kernel di Linux, per la compatibilità hardware e prestazioni
- Con sopra XQuartz, Aqua, Spotlight e Dock
- Nautilus come file manager e gestione metadati di Windows Explorer
- Banshee per musica e video
- Picasa per le foto
- Chrome con NOScript come web browser
- Aggiornamenti separati per sicurezza e funzionalità come su Ubuntu


Terremoto in GNOME

| |

Da: planet.gnome.org
- And I chose KDE 4 as a default desktop.

Da: planet.openmoko.org
- Replaced the GTK-based basic phone suite (dialer, contacts, SMS) with ones based on Qtopia

Manca solo più che Ubuntu passa a Kde e siamo alla frutta

- Ported Qtopia to Xorg, so it is possible to run Qtopia, GTK, ELF, and Python applications all at the same time
Devo essermi perso qualcosa, o Openmoko è passato a 1gb di ram oppure i soldi della Trolltech erano davvero tanti.. l'unica piattaforma Linux decente avrà 2 librerie grafiche!!
Mi sa che mi tocca aspettare iphone o windows pocket pc multitouch :(


Utilizzo improprio del logo di GNOME

| |

Dubito che l'utilizzo sia lecito, visto che il logo di gnome è (tm), comunque il "piedone" è stato utilizzato per pubblicizzare anche questo corso di capoeira.

Chissà perché questa storia mi ricorda tanto il simbolo di internet e il suo curiosissimo logo

Free Image Hosting at www.ImageShack.us


How to map Glade/Gtk widgets to instance variable without repeating yourself

| |

Glade is nice tool: it creates the xml of the inteface you see, but when you have to use this gui you have to map every widget created with an instance variable.
This is easy to mantain when you have few widgets, but when you have a lot textbox / entry you will have to map a lot of stuff.
Here's a Ruby version of a runtime code generation using the eval method

Download first the gui.glade
# gui.rb

require 'libglade2'

class Gui

 def initialize
   
  @glade = GladeXML.new("gui.glade") {|handler| method(handler)}
  
  @glade.widget_names.each do |name|
     begin
       instance_variable_set("@#{name}".intern, @glade[name])
       if @glade[name].class == Gtk::Entry
        # automatic version
       eval <<-END
        @#{name}.signal_connect('changed') do
          @window1.title= @#{name}.text
        end
        @#{name}.text= "My name is @#{name}"
       END
       end
      rescue
     end
    end
  
  # hand version
  @window1.signal_connect('destroy'){
   exit
  }
  
  @window1.show_all
  
 end
 
end

Gtk.init
Gui.new
Gtk.main
Conclusion
Yo will be able to access to any entry widget with @entry and set a common signal to all of them without doing it for each widget.

compiz gnome ubuntu edgy eft

| | | | |

compiz gnome ubuntu edgy eft
Syndicate content