Linux



Wacom Intuos Draw Comics su Linux Ubuntu

| |

La tavoletta grafica è uno strumento un po’ particolare, se è vero che ormai ci sono computer e tablet (come il Surface di Microsoft), è anche vero che costano troppo e spesso non permettono di disegnare in modo preciso, che è indispensabile per un web designer.

Inkscape Mypaint Linux

Su Mac OSX e Windows per far funzionare una tavoletta grafica bisogna installare i driver Wacom, invece su Linux sono già inclusi peccato che queste ultime tavolette sono siano ancora supportate dalle ultime distribuzioni, quindi per questa volta anche su Linux sarà necessario fare dei passaggi manuali.

Wacom Draw, Comic e Photo

Tavoletta Grafica

Meglio definite da una sigla tipo CTL 490 o CTH 480, sono composte dalla tavoletta con quattro tasti e la penna. Dal punto di vista hardware la Draw non supporta il multitouch (nulla di ché) e si trova al prezzo di circa 69€, le altre due costano un può di più ma alla fine offrono solo qualche software in più dentro la confezione.

Installazione su Ubuntu 15.10 (su Ubuntu 15.04 Xorg è vecchio)

Questo tutorial si rivolge a chi ha comprato una tavoletta Wacom ma non gli viene riconosciuta da Linux.

Innanzitutto controllate l’id effettivo del dispositivo:


C'erano una volta Linux e i giornalisti

|

Da un'articolo su La Stampa:
Linux, ovviamente, non è scomparso dalla circolazione. Le aziende continuano a installare o a usare MySql o Apache, la gente usa Firefox, dimenticandosi che è un progetto Open Source e tra poco userà Android, senza sapere che è un progetto aperto. Dunque, l’impressione non è tanto che il mondo Linux sia in crisi, anzi, piuttosto che si sia raggiunto il picco e più di così non si possa crescere di market share e di notorietà.
---

Mai letto un articolo su Linux così superficiale e senza ne capo ne coda.. Una volta i giornalisti divulgavano la scienza e la tecnologia ora scopiazzano da blogger, frullano insieme qualche tecnicismo e pubblicano, incredibile!

Se il termine "Linux" è sempre meno usato (fonte Google Trends) è perché si sono resi conto che "Linux" veniva usato in modo improprio e vago.
Linux è un kernel e al massimo un sistema operativo "normale" che lo utilizza (distribuzione).

Android non è un "comune" sistema operativo GNU/Linux, mentre Apache, Mysql,.. non hanno nulla a che vedere con Linux, se non il fatto che sono programmi ANCHE per Linux.

Mi restano ancora da utilizzare, "hacker", "banche", "virus" e "backdoor" e poi posso considerarmi anch'io un giornalista de La Stampa.


AppleDifferent prova per una settimana Ubuntu 9.04 netbook remix.

| | | |

Tra le varie motivazioni che mi hanno spinto a migrare (temporaneamente?) da Linux a Mac OS quelle più frustranti sono:

  • Il driver della scheda video per Linux fa schifo (un video con il compositing attivo va a scatti e lampeggia)
  • Firefox va meglio su Mac

Approfitto dei post di AppleDifferent per citare altre questioni noiose che rendono più appettibile un "Mac per hacker", rispetto un "Linux per esseri umani".

AppleDifferent è un blog dedicato al Mac, ma tutt'altro che mac-fighetto-fanatico e molto spesso tratta di software open source e Linux.

I suoi Pro e Contro della Ubuntu 9.04 netbook remix rispetto OSX86 dopo una settimana di utilizzo.

Pro

  • Ubuntu occupa meno spazio di OSX ed è più veloce da installare
  • Installare le applicazioni (supportate) è più facile
  • Il wifi funziona subito
  • Rhythmbox ha importato la musica a dovere (quella senza DRM)
  • Il tema Dust è ben fatto e ricorda il Mac

Contro

  • Compiz è pesante, rallenta e rende impossibile l'utilizzo di alcune app (Kino)
  • Firefox non ha riconosciuto in automatico il plugin di Flash
  • La batteria con Ubuntu dura di meno che con OSX!
  • L'audio è più basso che su OSX
  • Troppi problemi con le applicazioni, molte non stanno in 600px di altezza
  • I pennelli di Gimp hanno 4 secondi di latenza! (non accadeva su OSX)
  • F-spot non è all'altezza di iPhoto


Conclusioni Amare. Programmi open source come Gimp funzionano meglio su Mac che sul sistema operativo libero Linux (nda: probabilmente per il driver intel che è peggiorato)


Passo Mac (Dopo 10 anni di Linux)

|

Linux (Ubuntu) è pronto per un utilizzo di massa, molto hardware è supportato, i programmi di base ci sono, è gratuito, libero, ecc.. eppure ho deciso che passerò gradualmente al Mac.

Premessa

Uno degli argomenti fondanti di questo blog era Linux, poi ci sono stati dei cambiamenti, il degrado, comunque continuerò ad usare Linux (in virtual machine) e a promuoverlo il più possibile tra chi incontrerò. Dal punto di vista tecnico e morale è la scelta più sensata per costruire un mondo migliore :)

Perché non più Linux

Linux si è evoluto molto, quando ho iniziato ad usare Linux dovevo scrivermi il .conf a mano per far andare X (sigh), ora non è quasi più così ci sono riconoscimenti automatici, documentazione, eccetera, ma c'è ancora il quasi c4zzo!

Fin quando fai un utilizzo di base e va tutto bene è semplice, immediato, ma basta andare un po' più in là e sei nella giungla. Progressi, regressioni, crash, freeze a non finire, per poi concludere che con Windows il tuo hardware va almeno il 10% meglio. Qualche esempio? driver di schede video, driver specifici, plugin di Flash, Firefox, eccetera.

Qui la colpa non è delle comunità open source ma è dei produttori che riservano a linux un trattamento di seconda classe.

La colpa di "Linux" in generale, è che sostanzialmente Kde, Gnome, OpenOffice.org, Linux, vanno un po' per i c4zzi loro, non ci sono librerie sulle quali fare affidamento, qt3?, qt4? gtk? gnome? kde? alsa? pulseaudio? rpm? deb? beagle? tracker?

Chi sviluppa è costretto a fare delle scelte e ogni scelta taglia fuori dei potenziali utenti, Freedesktop con gstreamer, dbus, xesam,.. ha iniziato a fare da minimo comun denominatore, ma ne è passata di acqua sotto i ponti e ancora ne passerà.

Inoltre le pieghe che hanno preso Kde 4 prima e Gnome 3 mi sembrano fuori dal mondo. Network Manager funziona a singhiozzo. Kde è passato da un desktop tuttofare a un desktop molto lacunoso, ma con effetti e rotazioni inutili ovunque, Gnome da desktop semplice, minimale e (che scopiazza da mac) a un desktop per cerebrolesi.

Parentesi Gnome 3 (ahimé)

Mayanna: un menù che apre delle finestre infarcite di tutto

Zeigeist: dovrebbe essere una banale estensione del File manager, perché è così ingombrante e a parte??

Gnome shell: una porcata pazzesca, un'orgia di animazioni inutili e lente. E vedere in continuazione gli ultimi 4 pornazzi quando cerco un programma non è assolutamente produttivo

Da quasi-ex-fan di Gnome, mi auguro un ripensamento nelle interfacce. Avrei preferito sentire qualcosa in più su nautilus dbus, nautilus policykit e supporto a 360 gradi dei metadati dei file. Putroppo la vedo lontana.

Perché Mac

Post-Premettendo che Windows Xp e poi Windows 7 saranno le migliori (e praticamente uniche) piattaforme di gioco per pc per molto tempo, Mac OS è sempre stato il sistema operativo all'avanguardia nelle interfacce e nelle interazioni col pc (anzi computer).

Windows e Linux hanno sempre più o meno scopiazzato le GUI Apple e facevano bene, peccato che non andassero mai oltre. Windows 7 ha fatto un buon lavoro, ma non mi sembra ancora all'altezza di Mac OS.

Per carità, la politica commerciale di Apple rimane odiosa, forse anche più di quella Microsoft, ma a differenza di questa la Apple supporta gli standard aperti, software open source e ti permette di aprire un pdf senza installare alcun software.

OS X non funziona su tutto l'hardware e non tutti possono permettere. Modestamente io posso. :) Fine post-premessa.

Beh, non c'è un motivo perché Mac OS X Leopard o Snow Leopard è meglio di Linux. Le applicazioni open source sono più o meno le stesse che trovi su Linux, così come i difetti e pregi. Il "meglio" sta veramente in piccole cose, che in realtà nascondono design e molta tecnologia nel "dietro le quinte" che non tutti sanno apprezzare.

Quando premi una scorciatoia questa viene evidenziata nel menù

I tab in Safari sono a sinistra quindi sono più facili da chiudere

Il window manager permette di togliere la toolbar con un click, quando non serve

Quando un file è in scaricamento il file system te lo segnala sul file

Quando un file è stato scaricato, la dock integrata ti avverte

Quando stai copiando una cartella non puoi accedere al contenuto fin quando non è stata copiata

Quicklook, ti fa visualizzare il contenuto del file senza aprire alcun programma e l'animazione parte dal file stesso

Spotlight funziona come uno si aspetta e ti aiuta a trovare delle preferenze o dei programmi che altrimenti ignoreresti

Il sistema operativo è molto veloce e si può vedere tranquillamente un video 1920x1080 con compositing (quartz) attivo. Hardware permettendo.

Se non avete provato in prima persone le cose che ho descritto, non potete capire.

Di negativo, su Mac alcune cose sono nascoste per esempio nel "taglia, copia, incolla" e il taglia non funziona nel File Manager Finder e altre cosucce non insormortabili.

Mi auguro di tornare prima o poi a Linux come sistema operativo principale, in attesa di quel momento mi godo uno Unix che funziona veramente come dovrebbe essere Linux sul Desktop e poi con bash e ssh mi sento a casa.

$ uname -a

Darwin 9.5.0 Darwin Kernel Version 9.5.0: Sat Dec 6 19:39:54 IST 2008; Voodoo; Release 1.0 :xnu-1228.7.58/BUILD/obj/RELEASE_I386 i386


Basta calcolatrici con Linux!!

| | |

AGGIORNAMENTO:Ecco a voi una recensione indipendente e imparziale.

Basta netbook con sistemi operativi da "calcolatrice"!
Da oggi anche in Italia potremmo avere un sistema operativo Linux UBUNTU installato in modo predefinito

Grazie di cuore a Richard Stalmann, Linus Torvalds, Mark Shuttleworth, senza di loro questo non sarebbe mai stato possibile.
Un grande passo verso la chiusura del bug #1.

fonte:
http://forum.eeepc.it/viewtopic.php?id=4529


Syndicate content