Seghe mentali per Linari: Firefox 3.5.1 su Ubuntu



| | |

Firefox 3.5.1 corregge una falla di sicurezza apparsa in Firefox 3.5. Bene aggiorniamolo.
Sì ma da repository o da sito Mozilla, ma lo installiamo da root o da utente e poi dobbiamo cambiare i permessi (ad ogni aggiornamento?)?

Se anche gli utenti più esperti suggeriscono delle guide masochistiche siamo alla frutta!!

Ah dimenticavo questo è l'anno di Linux sui Desktop.. Ma sicuro, sicurooo! Mamma guarda quanto è facile aggiornare Firefox! Figurati il resto.
Comunque, cari blogosferici dementi c'è un deb ufficiale Ubuntu! Indovinate come si fa ad installarlo?


scusate ma.. di che

scusate ma.. di che farneticate ? Ubuntu si aggiorna da solo
automaticamente
quando esce il pacchetto in distribuzione (o quando lo fate voi , no ? )

Se invece volete il pacchetto in anteprima ve lo dovete scaricare e installare a mano.
NOn mi pare ne complicato ne difficile.

O sto comodo e aspetto (come sotto windows)
o mi do da fare e lavoro (come sotto windows)

Basta puttanate grazie

Complimenti

E' l'anno di Linux sicuro :D

Sarebbe davvero bello renderlo alla portata di tutti, un giorno.

Complimenti per il blog che ho scoperto da poco :)

Non capisco dove tu veda la

Non capisco dove tu veda la difficoltà nel installare Firefox3.5.1 su Ubuntu.
Basta andare su aggiungi rimuovi, scegli tutte le applicazioni, scrivi firefox3.5, e ti esce Shiretoko, selezioni ed installi, tutto qui.

MMM ci sarebbe da definire

MMM ci sarebbe da definire "Quella guida è da dementi, perché è ridicolo fare tutti quei passaggi, ogni volta, per aggiornare un programma." io conto esattamente 5 operazioni di copia (dalla guida)/incolla (sul term)... non credo che sia così difficile come operazione...
se proprio non si vuole sprecare preziosa energia corporea per fare Ctrl+c Ctrl+v basta aspettare (con Ubuntu non più di una settimana lavorativa...) e magicamente l'update manager ti dice che hai software da aggiornare... click, password, aggiorna, chiudi... già proprio seghe mentali... :D

Non è un fatto di

Non è un fatto di "difficoltà", ma di praticità. Se un utente deve fare il lavoro di un package manager o sistema operativo.
Comunque non è Ctrl+C, ma ctrl+maiusc+c

Nessuno nasce e vola!

Se firefox (ma va bene per qualunque altro programma libero) esce ora, ci sono solo 2 possibilità:
1) Viene rilasciato per TUTTE le possibili distribuzioni esistenti.
2) Viene rilasciato con binari e/o sorgenti utilizzabili da tutti.
La prima soluzione è inapplicabile, la seconda richiede tempo per chi cura ogni singola distribuzione per preparare il pacchetto .rpm o .deb testarlo e distribuirlo.
Come hai fatto notare, ORA c'è il .deb per Ubuntu, quando quella guida è stata fatta probabilmente no, ad ogni modo quella guida ha senso semplicemente perché è SEMPRE valida!
Mentre il .deb potrebbe non essere ancora dispponibile.

Pensare prima di scrivere? E' così complicato eh???

Il deb c'era anche prima, la

Il deb c'era anche prima, la questione di fondo è che su mac e win puoi semplicemente installare (e non solo eseguire) un software quando esce, su Linux no.

Quella guida è da dementi, perché è ridicolo fare tutti quei passaggi, ogni volta, per aggiornare un programma.

guarda che puoi farlo anche

guarda che puoi farlo anche su linux, se poi non lo sai fare è un altro problema! ;)

aspetta la release sul tuo package menager

se non vuoi compilare, patchare e scancherare in nessun modo quando è abbastanza testato esce sulla tua distro senza fare nulla.