Itinerari turistici della nuova Torino Smart City



| | | |

Torino si sta trasformando in qualcosa di nuovo, la nuova amministrazione M5S non ha ancora mostrato novità visibili, per lo meno in periferia, la buca nell’asfalto nella strada che c’era con Fassino c’è anche con Appendino, solo che si è ingrandita e ora sembra un cratere.


Giardino Aiuola Balbo, Torino. Sono andato su Google Maps per sapere il nome, visto che non l’ho trovato scritto da nessuna parte

Il parco dello spaccio: Valentino

Il Valentino è un bellissimo parco nel centro di Torino ed è sempre più meta di drogati, anche stranieri. Gli spacciatori sono nordafricani (arabi e marocchini) e nigeriani, tra le 2 etnie non corre buon sangue.
L’altro giorno un maghrebino ha invitato un nigeriano a cambiare panchina, ma visto che questo si è rifiutato, ha preferito la NON violenza (anche per non attirare le forze dell’ordine), quindi si è aperto i pantaloni è ha pisciato sulla panchina sulla quale era seduto, così da disincentivarlo a rimanere in quella posizione. Inoltre, si è messo a cercare nei cespugli nelle vicinanze per vedere se riusciva a trovargli la droga, così da sequestrargliela.. questo sì che si chiama controllo del territorio, non come la polizia che passa e non scende neanche dall’auto.

Porta Nuova e le priorità: il ritrovo di rifugiati e sbandati

Sotto ai portici vicino Porta Nuova c’é chi dorme, chi lascia carrelli della spesa con i propri averi, ma guai ad andare in bici! Lì i vigili sono intransigenti e prontissimi a fermarti per dirti di scendere e a volte multarti.
Davanti i tornelli della metro c’è gente che aspetta che ti tocchi il portafoglio e ti chiede un euro, non si sforzano neanche ad inventarsi una storia, vogliono solo un euro. Mi è capitato anche che mi seguissero fino all’uscita della stazione chiedendomi insistentemente soldi.
Sono sempre gli stessi, vengono allontanati e poi tornano, come si dice.. hanno il posto fisso.
Ora non so se sia cambiata la strategia, ma uno sulla cinquantina (italiano) si è presentato e mi ha detto, così dal nulla, che la sera si sarebbe ammazzato.

A Milano si sta meglio

Un barbone bulgaro mi ha raccontato che vuole andare via da Torino, perché a Milano con 1 euro ti danno un pasto caldo completo (non un panino) e da dormire.
Sarà, ma mi pare che anche Torino dia qualche opportunità.

Ma per Renzi va tutto bene, anzi pure meglio delle previsioni.