Il sistemista maniaco delle telefonate di Milano



| | |

ATTENZIONE: articolo misogino sessista.

Il titolo è un po' ambiguo, il "sistemista maniaco (sessuale)" o "maniaco delle telefonate"? Diciamo un po' tutt'e due. Si tratta di una storia vera, che è mi è stata raccontata da una ragazza (più che fidanzata) che l'ha vissuta in prima persona.

Un mio amico è fissato con le commesse, quindi non mi meraviglio che altri uomini abbiano la stessa perversione, la cosa curiosa è come la esercitano.

Dunque. La mia amica commessa mi ha raccontato che un giorno verso l'orario di chiusura riceve una telefonata, si tratta di un "DJ di radio 105" che vuole farle delle domande.
Lei inizialmente è titubante, poi le dice di guardare fuori dalla vetrina e di guardare l'altra commessa. Le spiega che sta facendo delle domande alle commesse, ma che non vanno in onda e bla,bla..

Prima inizia con qualche domanda normale, poi va più sullo spinto, le chiede se conosce qualche amica che ha mai fatto dei pom*ini in discoteca, in quali posizioni preferisce fare sesso,.. e poi le chiede se la può richiamare un'altra volta per continuare la conversazione e lei accetta.

Seconda telefonata, solite domande spinte, lei sta al gioco, le chiede MSN, ma non glielo dà,.. ci sono altre telefonate.

Dopo ore di conversazione, lei insinua (ma va?) che non è vero che è un DJ di radio 105, lui nega e poi gli dice che è un sistemista di milano (che avrà la flat) che come passatempo chiama varie commesse in giro per l'italia per farle delle domande zozze.

La telefonata si conclude che lui le lascia il contatto di Skype e lei fa di tutto per installare Skype perché vuole vederlo!

Poi la mia amica fid, mi dice che altre ragazze commesse che conosce, nonostante siano fid, gli hanno lasciato il cellulare perché a loro piace farsi chia(v)|(m)are al cellulare da sto qui. Una nuova forma della Sindrome di Stoccolma o irrefrenabile voglia di parlare con chiunque?!

Quindi fanno bene in Kazakistan gli uomini a rapire le donne con un sacco, violentarle e poi sposarle?

Tanto è vero, non sanno cosa cosa vogliono. Non è importate cosa dici, ma basta che appari sicuro. Un po' come insegnare i comandi a un cane.

PS: Vi ricordate Xara? Si è lasciata per la seconda volta con il ragazzo. Non vorrei fosse stato per colpa mia, forse per averle aperto un po' gli occhi.
A sentire i discorsi delle ragazze fidanzate si imparano un mucchio di cose, per esempio a migliorare il proprio autocontrollo. Se gli ridessi subito in faccia si romperebbe il feeling e non ti racconterebbero più i loro ditalini (seghe) mentali.


ahahah!!!! bellissimo post

ahahah!!!!
bellissimo post

Le ragazze sono il male

Le ragazze sono il male sulla terra.