Il piano B per la conquista del mondo




Continua la rubrica 'zzi miei, in tempo zero e in una città deserta ho trovato subito un rimpiazzo per Xara, chiamiamola Yara. Non ho alcuna intenzione di svelare aspetti fisici, vi dirò solo che entrambe le ragazze hanno gli occhi a mandorla, si lo so sembra incredibile.

Dunque Yara, proviene da una famiglia indù non praticante, vive e lavora in Italia e non parla italiano.

Profilo psicologico e non

Molto premurosa (mi voleva aiutare a portare un paio di ciabatte per attraversare un fiume, ha provveduto a una bottiglia d'acqua anche per me,..), si muove sui sassi a piedi scalzi con disinvoltura e non ha schifo a toccare gli insetti, quasi certamente queste caratteristiche derivano più da un'impostazione culturale, comunque sono simpatici da vedere in una ragazza.

E' totalmente incapace a mangiare un cono gelato artigianale, non mi è una novità, ma vedere una straniera che si impaciocca con un un cono è sempre molto divertente. Ho provato ad evitare l'accaduto dicendole di leccare e girare il cono, ma non è riuscita ad evitare la situazione imbarazzante.

Mi ha fatto vedere la sua foto di quando andava al college e sembrava una ragazza diversa, forse si aspettava qualche complimento, ma non sono mio stile. Poi mi ricambiava tutte le domande che le facevo e poi si è scusata per questo comportamento ?!

Bu, dovrei essere io a prendere qualche iniziativa?