torino



Considerazioni a caldo sul Linux Day e non solo

| | |

Facciamo un po' di considerazioni a caldo sul Linux Day.
Mhm.. questo blog è alla deriva, ma continua avere ancora un discreto numero di accessi e anche se può essere un'arma a doppio taglio rimarrà ancora in piedi.

Chiuso l'OT, arriviamo al topic, il Linux Day visto dai miei occhi sta cambiando. Da "sistema operativo alternativo", sta diventando un sistema operativo. (punto)
Il che è un bene, raggiunge ogni anno una fetta maggiore della popolazione e il merito è un po' di tutti sviluppatori, aziende, promotori, volontari,.. Quest'anno il numero di ragazze e persone di una certa età è aumentato, questo signica che presto non saremo più una nicchia, ma significa anche che ci saranno dei conflitti tra i "duri e puri" e gli altri.

Per ragioni tecniche e pratiche la quantità di "Linux" nel Linux Day è in costante diminuzione. Linux è un kernel ma la gran parte dell'enfasi è sulle applicazioni che non necessariamente vanno solo su Linux. Inoltre il tipo di promozione si sta spostando dal tecno/geek al sociale. In alcune città è diventato quasi una manifestazione di sinistra(non a Torino)(e questo è sicuramente un male perché un'altra parte di pubblico viene disincentivata).

Tornando alla questione "sociale" mi va di fare qualche appunto: al Linux Day c'é chi propone al meglio Linux e chi vuole incentivare l'uso di Linux. La differenza è sottile e politica.

Nel primo caso si propone Linux affinché le persone possano maturare una scelta autonoma sul "se" e "come" usare Linux.
Nel secondo caso si propone di usare Linux e li si aiuta a mantenere valida questa scelta nel tempo.

Entrambi gli approcci sono legittimi solo che il secondo non è libero e in qualche modo si forza la scelta che deve rimanere dell'utente.

La componente "social" è un di più, non è compresa nella GNU/GPL.
Onestamente non mi interessa mantenere degli zombie che utilizzano Linux, la mia parte la faccio, ma se l'utente non ha voglia di mettersi in gioco non mi posso sentire "moralmente responsabile" per la sua pigrizia di imparare cose nuove o inadattabilità al suo caso.

Peace and free as in freedom. Please stop GNU/COMMUSTISM2.0 :P

PS.
il mio concetto di politico/religioso: "faccio una cosa per salvare il mondo" invece di "faccio una cosa perché mi sembra giusto e/o mi va di farlo".
Da qui traspare esplicitamente che non me ne frega niente delle tante persone e che non conosco e mai conoscerò. Cambiare le persone è molto difficile, l'inerzia regola il mondo e non è controllabile, preso atto di questo si può tentare non a cambiare le persone, ma a fargli deviare un pochino la traiettoria.


Ve l'avevo detto

| |

Mi dovete uno scoop. Comunque anche la storia della Mariujana al cimitero non era male.

A propos di pompe funebri, mi hanno messo in buca 4 lettere anonime con su scritto "la vera alternativa", poi dentro c'era il listino di un'agenzia di onoranze funebri.. che dite posso denunciare contro ignoti per minacce?

Dev'essere bello lavorare in un'agenzia del genere, nei periodi di crisi lavori di più, anche se ci sono molte limitazioni. Per esempio, fare un'offerta 3 x 2 al di fuori della Campania potrebbe essere illegale e potresti essere accusato di istigazione a qualcosa ..

Se volete sapere di più sull'etimologia del termine "Pompe funebri" segui il link.


Marijuana al cimitero monumentale di Torino e ad Alba

|

La marijuana in Piemonte sembra essere ovunque. Sarà per l'importanza storica che ha avuto la canapa in passato.

Canapa al cimitero monumentale

Nel bellissimo cimitero monumentale di Torino si possono scorgere qua e là delle curiose piantine ornamentali.
Chi l'ha detto che i morti vogliono solo fiori, piantare delle piantine di mariujana è l'ultima tendenza e anche un modo nuovo per ricordarsi dei propri cari defunti.
canapa piemonte

QuickPost

Canapa ad Alba

Alba, cittadina del cuneese famosa per la Nutella della Ferrero e per il più grande sequestro di canapa di questi tempi.
Chi la coltiva erano padre e figlio e il raccolto è stato stimato essere di 1200kg. La notizia su Repubblica.

Altre piantagioni

Gli incontri ravvicinati con la canapa potrebbero ancora continuare.. vi ricordate la canapa alla facoltà di botanica?


Sesso a pagamento legalizzato (a Torino)

| | | |


Le strade del sesso a Torino sono infinite, l'importante è non chiamarlo col suo nome. "Dove vai caro?" "A fare un messaggio rilassante, vuoi venire anche tu?"
In questa "clinica" o centro benessere, senza via, è possibile farlo anche in coppia. Ci sono a disposizione "massaggiatori" e "massaggiatrici" professioniste.

UPDATE: Qualcuno mi spiega questo massaggio?
massaggiatore e massaggiatrice in coppia effettuano trattamenti rilassanti totalbodynmassage relax completi e su richiesta personalizzati come puo piacere a te... mentre effettuiamo i massaggi saremo al naturale senza veli x farti sentire a tuo agio...
lei ti massaggera schiena torace...lui ti massaggera gambe inguine glutei e parti intime lei no lui si ...il tutto in un amb riservato privato solo x app telefonico quindi niente email sms anonimi cestiniamo max serieta...

Il concerto dei Subsonica per l'energia solare

| |

Ieri sera c'é stato il concerto dei Subsonica per promuovere l'energie rinnovabili.
Che dire, se non era per il petrolio e il nucleare francese non ci sarebbe stato nessun concerto :P

I pannelli solari c'erano, anche se erano orientati in modo curioso, quello che mancava era il Sole.
"I pannelli solari hanno contribuito ad alimentare questo concerto.." hanno detto, ma nessuno ha avuto il coraggio di specificare in che percentuale, 1, 2, 3, 4 percento.. non si può sapere e ci lasciano col beneficio del dubbio.

Vista la pioggia di questi giorni potevano essere molto più credibili se dicevano che erano alimentati ad energia idroelettrica :)

Energie a parte, è stata una bella serata e tra le tante cose curiose, saluto questi gran simpaticoni che si sono messi dietro la foto di gruppo.

Qualche altro appunto:

- Una tipa mi è collassata davanti e visto che c'ero ho dovuto sorreggere anche il ragazzo che era con lei. Fortunatamente la vicenda si è risolta per il meglio. Le ho dato dell'acqua e poi sono intervenuti quelli della croce rossa.

- I gestori del pub Beamish Bimish Bemish(W l'inioransa) sono dei ladri, oltre a non fare allegramente gli scontrini, vendono la birra 2,50€ sia la "piccola" che la "pinta". Se glielo fai notare non te la cambiano neanche. Si vede che è un po' troppo che non ricevono visite.

- In metro c'era uno sputo su un sedile. Un ragazzo lo vede, ci guardiamo, poi invita l'amico a sedersi con una scusa banale.. Ci sorridiamo.
Gli altri suoi amici non capiscono e quello che si siede è un po' sorpreso dell'interesse nei suoi confronti, ma si fida.

Spesso non serve chiedere per capire se qualcuno sta giocando o no. Basta osservare.


Syndicate content