torino



I BUG della Metro di Torino

| |

BUG #1 I tornelli per accedere si bloccano

Basta un nulla che non si aprono, ti mangiano il biglietto o non leggono l'RFID che c'è sull'abbonamento, senza neanche fare bip.

Se siete un disabile e la porta speciale rimane bloccata non c'è nulla da fare, andate in taxi nell'attesa che la riparino, se siete nella parte interna lanciate il pass a qualcuno fuori che vi apra.

BUG #2 Biglietti non letti

Se il biglietto ordinario si piega, anche di poco, la banda magnetica non viene più letta e vi attaccate o scavalcate.

BUG #3 Il Rimborso del biglietto

Se avete un biglietto (o abbonamento) smagnetizzato è possibile farselo sostituire. Peccato si spreca una corsa solo per farselo sostituire. Il gioco non vale la candela

BUG #4 Interfono

Gli interfono sono dove ci sono i treni e fuori dai tornelli, se rimanete bloccati nella parte interna non potete comunicare con nessuno

BUG #5 Lettura dell' RFID

Appoggiate la tessera sul sensore e sentite un bip a questo punto la togliete.. NO! In realtà il bip lo fa quando inizia a leggere e non quando ha finito. Se togliete la tessera prima riceverete errori come: "documento non valido" o "codifica non valida".

BUG #6 il personale

È tutto alla stazione principale di Porta Nuova, in periferia è deserto.

 

 


Dov'è Finita Cristina Chiabotto?

| |

..È all'Ipercoop.

Poverina è passata dalla TV al reparto intimo. Ma forse è lì che dà il meglio di sè.
Ricordate: la passera liscia sempre.


CHIAMPARINO sei un Coglione


Neve a Torino
Ultime Notizie

(a cura della Centrale Operativa del Corpo dei Vigili Urbani)

E' iniziata la fase intensa dell'evento nevoso. Dalla mezzanotte si sono accumulati circa 5-6 cm di neve nuova che portano a 18-19 cm la quantità totale di neve caduta in pianura da martedì 6 gennaio. E' prevista un'ulteriore intensificazione della nevicata dopo le ore 7. E' confermato un accumulo totale nel corso della giornata di circa 30 cm di neve nuova in pianura di cui 20 cm potrebbero cadere entro il primo pomeriggio; in collina si conferma un accumulo di circa 40-45 cm di neve nuova di cui 25 cm entro il primo pomeriggio. Sono attivi i numeri verdi GTT 800.019152 e AMIAT 800.017277; il centralino della Polizia Municipale Torino, 011.4606060, può ricevere segnalazioni e richieste. Sono ora all'opera i mezzi per la grande e media viabilità, nonchè tutti i mezzi previsti per la zona collinare e i mezzi che effettuano la pulizia delle aree mercatali e i mezzi per la piccola viabilità e gli spalatori. Anche le strade della collina sono percorribili; tutte con attenzione e precauzione per la possibile formazione di ghiaccio. La Città di Torino non ha ritenuto di adottare provvedimenti di chiusura degli istituti scolastici, anche se fa invito alla cittadinanza di limitare, per quanto possibile, gli spostamenti onde favorire l’opera dei mezzi di prevenzione e pulizia.

(8° aggiornamento delle ore 5.04 di mercoledì 7 gennaio; il 1° era stato fornito alle ore 3.23 di martedì 6 gennaio, il 2° alle 5.38, il 3° alle 9.19, il 4° alle 10.04, il 5° alle 12.46, il 6° alle 18.53, il 7° alle 0.24)

--
Fonte: il sito del comune

PS: Ieri sera, al tg3, pure un bambino di 8 anni ci arrivava a dire che oggi le scuole andavano chiuse

UPDATE: che l'ha fatta!

aggiornamento delle 13.51)
Domani, giovedì 8 gennaio, le scuole comunali resteranno chiuse per ridurre i flussi di traffico e i rischi per i cittadini. Una decisione su tutte le scuole di ogni ordine e grado sarà presa oggi, mercoledì 7 gennaio, nel corso della riunione indetta in Prefettura per le ore 15, dove il Comune si esprimerà a favore della chiusura.
Continua a nevicare e ci troviamo in un'altra fase di intensificazione della precipitazione. Tutte le strade principali della collina e le strade primarie e secondarie della pianura sono percorribili, con qualche disagio per l'accumulo elevato di neve; non si sono registrati incidenti stradali di una certa gravità dall'inizio della nevicata. E' confermato un accumulo totale nel corso della giornata di circa 30 cm di neve nuova in pianura di cui 20 cm potrebbero cadere entro il primo pomeriggio; in collina si conferma un accumulo di circa 40-45 cm di neve nuova di cui 25 cm entro il primo pomeriggio.
Sono ora all'opera i mezzi per la grande e media viabilità, nonchè tutti i mezzi previsti per la zona collinare e i mezzi che effettuano la pulizia delle aree mercatali e i mezzi per la piccola viabilità e gli spalatori. La temperatura è in aumento: si è passati dai -3° di stanotte agli attuali +0,4°. Si fa invito alla cittadinanza di limitare, per quanto possibile, gli spostamenti onde favorire l’opera dei mezzi di prevenzione e pulizia.
Nel riquadro a destra i numeri utili da contattare per segnalazioni o informazioni.

L'aeroporto di Torino Caselle è al momento chiuso. Si sta valutando la possibilità di riapertura nelle prossime ore. Informazioni sul sito dell'aeroporto.


BASTA parlare della scuola di Rivoli che le è crollato il soffitto

| | |

Scusate il cattivo gusto, ma non ne posso più di sentir parlare di questa scuola, del fatto che ci sia un gruppo su facebook e tante altre cazzate simili, tanto la vita non torna indietro e ormai è tardi per blaterare e strumentalizzare.

La televisione continua a vomitare di altre scuole che cadono a pezzi come se ci fosse un filo logico che le leghi tutte insieme. Varese, Bergamo, Grosseto, ma che c'entra?

So solo che nella mia scuola superiore da un momento all'altro sono venuti a mettere le porte anti incendio quando ancora mancavano le scale antincendio!!
Oltre a metterle in posti inutili, perché ne avevano in abbondanza, alcune erano pure fallate (si aprivano anche se chiuse a chiave) così dopo 3 giorni qualcuno si è portato via i pc da qualche aula.

LA QUESTIONE NON È A INVOCARE I SOLDI, LA QUESTIONE È CHE I SOLDI SPESSO VENGONO SPESI MALE NEL PUBBLICO!!
RAZZA DI IPOCRITI BECCHINI DELL'INFORMAZIONE!!

Malgrado tutto c'è una buona notizia, sono quasi 2 anni che non cadono ascensori. Incredibile, sembra che se una cosa non viene detta in tv questa non accada veramente e quando accade diventa una notizia seriale..


Raccolta differenziata e business

|

Sì è arrivata anche qui, non sto parlando del concerto di Shakira, ma della raccolta differenziata.
Riciclare rifiuti è sicuramente una cosa importante, ma come molte cose in Italia, anche questa questione è diventata una questione politica.

Questione sociale

Il settore della raccolta differenziata porta a porta ha dato modo a carcerati e tossici una possibilità per reinserirsi nella società. Questo è un bene, ma la raccolta differenziata COSTA.

Costa a chi viene a prendere i rifiuti, ma soprattutto costa a chi la fa!

Se volessimo stare alla lettera dovremmo lavare le bottiglie prima di gettarle, portare i vasi in terracotta e l'olio di frittura all'ecocentro,.. il gioco non varrebbe la candela, anche perché acqua e benzina non sono gratis....

La tecnologia ci sarebbe, ma è meglio cambiare tutto per non cambiare niente e creare finti posti di lavoro e specializzazioni.

Investire in attività NON produttive

Come da buona tradizione bonacciona e mafiosa italiana che si fa?

Nulla. L'inerzia guida il Paese e prima di arrivare al collasso ci sarà qualche soluzione da prendere in emergenza.
Anche una compagnia aerea nel Paese più turistico al mondo può fallire a forza di assumere amici di amici.

Ma chissenefrega tanto qui le grandi aziende servono solo per mantenere i lavoratori mica per produrre ricchezza.


Syndicate content