torino



Elezioni a Torino 2011 - Per chi NON votare? e Programma Marketing

| |


Domenica 15 si vota in tante città italiane tra cui anche Torino e la sfida finale qui è tra un PR di una discoteca (aka Michele Coppola PDL) e Piero Fassino (aka il dinosauro magro della politica di sinistra).

La politica che puzza e le novità del Marketing. Un abre magique elettorale (tanto i programmi non li legge nessuno) e una scheda elettorale già compilata (pubblicitaria) con tanto di fuga di dati personali visto che contiene il numero di seggio esatto dove andrò a votare (e la privacy?)

Perché non votare Piero Fassino

Perché è un cantastorie politico di professione! Una continuazione del clientelismo di sinistra, una persona che fa 10000 incontri al giorno, che da ragione a tutti e poi li liquida promettendo che si interesserà del problema (per lo meno fino al giorno prima della fine della campagna elettorale).

Basta non se ne può più di poli tecnologici che incubano cantieri di idee!
Di centri per l'impiego che puffano fuffa dal mattino alla sera, di ENNE mila uffici comunali, provinciali e intercittadini che non servono a niente, non offrono nessun servizio realmente utile se non a mantenere i posti di lavoro di amici e parenti. 

Perché vincerà Piero Fassino

Perché se io non voterò Piero Fassino e tu neanche, ma tua madre, tuo padre e tuo nonno lo faranno perché sono contro Berlusconi, questa politica dell'inerzia non si fermerà MAAAAI!!!!!!

Caro vecchio di sinistra, ex comunista, antiberlusconiano e pensionato, pensa ai giovani che non sono figli di politici e non avranno mai un posto di lavoro fisso..

COME CAZZ0 PUO' PASSARTI IN MENTE DI VOTARE FASSINO???????

Che è l'unico candidato che non ha un f8uto programma!

No, davvero, ti sta prendendo in giro.
Vecchio, se ci sei ancora con la testa fai questa prova e vedilo come un esercizio di democrazia consapevole.

  1. Vai sul sito del PD di Torino (cercalo su Google) 
  2. Vai su PDTorinoSpeciale Elezioni 2011 > Elezioni Torino.
  3. ..e dimmi se hai trovato un programma in PDF (io non ci sono riuscito), ho trovato solo:

<inserisci qui la bibliografia di Piero Fassino>

Quindi davvero, se ti rimane ancora qualche neurone, non puoi votare questo politico a scatola chiusa.

No, veramente, votate chiunque ma non PD/Fassino.

PS: io vi consiglio un programma, che non condivido al 100% ma che brutto o bello che sia almeno è un programma zzo!



A dire la verità c'é il programma di Fassino (cercate bene) ma davvero ci sono un mucchio di immagini ma di scritte ci sono solo 2 cose.

caro sindaco di Venaria e i parcheggi a pagamento

|

La mattina quando mi alzo sono già stressato, devo prendere la macchina, stare attento agli autovelox che hanno dei limiti ridicoli e poi quando arrivo al lavoro prego sempre di trovare parcheggio e di non ritrovarmi una multa.

Da oggi vedo che il caro sindaco di venaria, ha appeso i nuovi stendardi di italia150 e ha fatto ritinteggiare le strisce blu vicino la reggia di venaria (nonché Magneti Marelli), non vorrei che tra le 2 cose ci sia un nesso perché se vuoi far pagare a suon di multe agli operai le tue bandierine del c42zo hai proprio capito male.


Le postazioni internet del Comune di Torino sono insicure dal 2007

|

Quando uno parla di (in)sicurezza deve sempre farlo con le pinze, da una parte c'é la necessità di non generare panico, dall'altra c'é l'obbligo morale di rendere consapevoli le persone dei rischi per la privacy che corrono a navigare in postazioni internet insicure soprattutto dislocate nelle biblioteche comunali.

(prrca trja.. che culutura che ci si fa alla biblioteca pubblica, anzi pubica. )

Visto che il bug è presente da almeno 4 anni (2007) e che il browser utilizzato è Internet Explorer 6 su Windows XP direi che di dati privati ne sono fuoriusciti fin troppi e che ora il male minore è rendere noto il problema a tutti affinché chi di dovere si svegli attivi per aggiornare quei computer obsoleti. (magari con una versione di Linux Ubuntu configurata a dovere).

Sistema a rischio

Sono PC con WinXP e IE6 che usano un sistema chiamato Blind Navigator, il loro scopo principale è quello di far navigare le persone su internet per un tempo limitato attraverso un codice di attivazione.
Gli unici programmi presenti sono sono Word ed Excel (no acrobat reader non c'é)

Problema 1: Alcuni dati non distrutti al passaggio tra un utente e l'altro

Tanto per fare un esempio è possibile leggere cosa hanno cercato gli utenti prima di noi sui motori di ricerca

Problema 2: I file scaricati (come estratti conti altrui) sono accessibili anche se non apribili 

Questo problema ha dell'incredibile, cliccando su un file (esempio pdf) non è possibile visualizzarlo sul PC, ma questo rimane sul desktop del pc usato!!! Idem per le foto e qualsiasi altro file scaricabile. Basta fare l'upload su un sito terzo o vedere le anteprime per poter rendersi conto di che file si tratta. Ovviamente il tutto SOLO per scopi puramente educativi.
E tanto per concludere questi file non sono cancellabili dall'utente temporaneo.


www.educ.di.unito.it - su Facebook e Twitter, ma è ancora un'Università del Medioevo

| |

Ero scettico sulla pubblicazione di questo articolo, poi a freddo mi sono detto: “No, devi farlo, è il tuo WikiLeaks e quei b4stard1 non possono continuare andare avanti così nell’indifferenza totale”.



(Il messaggio di benvenuto dell'Università di informatica)

L’argomento dell’astio è la f0ttuta burocrazia e incapacità organizzativa che si trova all’ Università di Torino - Scienze MFN - Dipartimento di Informatica presso il Pier della Francesca.
Il quadro generale è intricato, non riesco neanche a prendermela con una persona in particolare, ma il risultato è garantito, quando ero lì dentro le mura sembravano dirti “”Tu non sei nessuno, non osare a lamentarti, ingoia il vomito, prosegui. Tanto NOI rimaniamo, tu invece prima o poi te ne andrai”.

Lasciamo stare le voci, la frustrazione e l’impotenza che ho provato in quel posto non l’ho provata da nessuna altra parte, ma passiamo ai fatti e ai tanti episodi che hanno contribuito a questa apatia inimmaginabile.

Edificio

Palazzo Nuovo, Palazzo Campana sono degli edifici storici che ospitano delle facoltà universitarie. PDF è un mega prefabbricato che ospita dei loculi locali industriali e anche un Università.
Una scuola elementare di provincia ha una c4zzo di segreteria all’ingresso, una targa con la scritta scuola e una bandiera dello Stato somigliante all’Irlanda. Questo posto no. Anche solo per avere una targa ci è voluto un mucchio di tempo, la bandiera non ne parliamo, l'unica ancora che sventola è quella della concessionaria Peugeot.

Macchine

In tutti i posti i computer sono fondamentali, al Dipartimento di Informatica di più. Eppure c’era sempre qualcosa che non andava, il classico era una coda chilometrica di lavori in stampa perché tra le tante stampanti laser ce n’era mezza che funzionava.
Poi ogni volta si aggiungeva qualcosa che non andava, tipo: il toner che in mezzo stampava bianco, il mouse con qualche tasto incastrato, la tastiera UK con i tasti anonimi, Macchine UNIX intasate da processi zombie o da riconfigurare con parametri astrusi ecc, ecc.. Legge di Murphy al cubo ^ 3.
Non a caso chi può si porta il portatile da casa.

Tecnici

Non ho mai capito chi fossero i tecnici di preciso. Una volta ce n’era uno che importunava una ragazza che conoscevo, ma a parte quello non li ho mai distinguiti dagli studenti fuoricorso e se non altro questi ultimi almeno erano in grado ad aiutarti e a suggeriti quale fosse la stampante funzionante del momento, i primi no. Risparmiandoti quindi di mandare job di stampa a destra e a manca per fare i tentativi.
Una chicca che riassume alla perfezione l’inefficienza dei tecnici e l’incapacità di alcuni prof è stato quando è uscito Windows Vista. Sul sito www.educ.di.unito.it è comparso una marketta comunicato  che sembrava essere scritta dal tuo macellaio di fiducia che affermava:

L' interfaccia utente (di Windows Vista, nda) e' completamente rinnovata ed e' praticamente identica a MacOs X, per cui anche gli affezionati Apple potranno essere indotti alla migrazione...

Sicuramente un’affermazione “da bar” poco consona ad un’università seria. Poi la storia ha decretato Windows Vista come peggior flop della Microsoft e la migrazione sì c’é stata, ma al contrario, LOL. Non ho mai capito chi fosse stato l’autore, ma dopo poco questo comunicato è stato rimosso dal sito. -_-
Un’altra vicenda sconvolgente è che durante il corso di “servizi web” il web server Tomcat collassava di brutto e cosa incredibile è che la professoressa era troppo prof da sporcarsi le mani nella configurazione (e poi non aveva i permessi) e i tecnici erano troppo tecnici da capire come configurare questo coso senza pasticciare troppo con root.
Alla fine c’ho perso qualche ora e ho fatto qualcosa che non mi ha assolutamente aiutato per l’esame, ma avevo un c4tzo di webserver tomcat funzionante sul portatile e quei pc di m3rd@ non li ho dovuti più usare. Solita sindrome GAP, ti faccio un algoritmo o(log(n)) ma poi non sono in grado a configurare un minimo Apache.

Segreteria

Non ho mai capito cosa servisse una segreteria in questo luogo e a chi fosse rivolta. Quando raramente mi capitava di fare una domanda a un certa sig.ra Paola G era come cercare di parlare tipo col Papa.
  • Alle email non mi ha mai risposto
  • Se la trovavi di persona in ufficio non ti rispondeva se non eri in orario
  • Se eri in orario dovevi chiedere un appuntamento (a lei)

Come laurearsi all’ Università di Torino (Procedura di Laurea Indeterministica)

La cosa che mi ha stupito di più è stato che NON ESISTE alcuna procedura pubblica che ti spiega come m1nki@ laurearti in questa mitica università del cazto!!!
Sul serio, non c’é una procedura pubblica, dopo un po’ di rimpalli tra segreterie ti arriva un’email con i dettagli e all’interno c’é una procedura faraginosa, link inesistenti a valanghe e cristi che volano da tutte le parti.

Sinceramente questo documento ufficiale ufficioso sembra essere stato scritto da una persona impossessata dal demonio o in preda a spasmi dovuti a funghetti allucinogeni.
“dove? **ENTRO** link rotto, dove? ATTENZIONE alle scadenze altrimenti impossibilità di laurearsi”. CHIAMATE UN ESORCISTA! Non si capisce una mazza.
Poi quando si fa rifermento al vecchio ordinamento non si sa se si tratta del vecchio o del vecchissimo (hanno omesso i codici).



ATTENZIONE!
Si vedano in dettaglio i nuovi regolamenti della prova finale nella seguente pagina, in particolare, le nuove disposizioni regolamentano in modo completo i casi di consegna in ritardo e la dicitura da apporre sul frontespizio dell'elaborato consegnato.

Si legga anche la seguente pagina per le istruzioni e le date della corrente sessione.
cit. dal sito

Tanto per capire le nuove disposizioni SONO del 2004 e il sito di informatica è ancora in uno stato pietoso.

Fine e laurea

Arriviamo alla conclusione. La laurea.
La laurea è stata la cerimonia più ridicola mai architettata, hanno chiamato ognuno per nome e cognome e invece di consegnarci il famigerato “pezzo di carta” ci hanno dato un libretto di annunci di lavoro “Web2.0”. Cioé, di quelli gratuiti che trovi all’informagiovani(!) neanche un pezzo di carta provvisorio stampato dall’università che parla della laurea!

A ogni modo è finita, capitolo chiuso, se qualcuno dovesse chiedermi lo rifaresti? Cosa ti è servito? Bé la risposta è NO, ma mi è stata utile per imparare degli argomenti informatici non ovvi. Ho imparato a tirarmela da laureato, e ho capito che non bisogna aprire conflitti che tutto sommato non vale la pena combattere. Capitolo chiuso.
Inizia il nuovo capitolo business, quello che aspettavo da tempo. Bilanciare studio, lavoro ed etica e produrre profit!
Welcome to the Real World!

Centro Benessere Cinese per Massaggi "Acustici"

|

Devo essermi perso qualcosa perché davvero sembra che la prostituzione sia legalizzata a Torino, le strade notturne non sono cambiate molto, ma almeno un tempo alcune "attività pseudo sessuali" non venivano pubblicizzate così alla luce del Sole e a portata di tutti.


Mi capita tra le mani questa prima pagina di un giornalino di annunci gratuito. La parte inferiore pubblicizza un Centro Benessere, ma quello che davvero mi colpisce sono 2 frasi che vengono usate.

  • "100% foto reale". Riferito a una bella ragazza asiatica coricata su un divanetto
  • "Massima riservatezza in cabine acusticamente isolate". 

Mi sorge qualche dubbio ma il "100% foto reale" si riferisce al divanetto o alla ragazza, ma soprattutto a cosa servono le cabine insonorizzate per fare i massaggi?
Sicuramente i massaggi cinesi inguinali devono essere molto rumorosi. :D

Immigrazione, cultura, crisi e tolleranza dell'illegalità

Ora capisco il brutto periodo della crisi, ma a forza di chiudere gli occhi, vuoi per i nigeriani tassisti abusivi a Porta Palazzo (piazza della Repubblica), vuoi per i marocchini parcheggiatori abusivi, vuoi per i latino americani ubriaconi che occupano la Pellerina, vuoi per i rom sfruttatori di bambini, ma poi non lamentiamoci di derive populiste, della crescita della Lega Nord e movimenti di estrema destra.. perché di materiale ce né per diverse campagne elettorali.

Syndicate content