marketing



Qualche foto curiosa

| |


Un sasso ricoperto di erba in mezzo al fiume Sangone. Normale? Mica tanto, anche se le piante sembrano gradire il suo inquinamento.


Questo è un free shop, che si differenzia dagli altri negozi per il fatto di essere "free", chiaro no?

No? È un negozio dove potete comprare, patatine, cracker, panini, acqua, bibite,.. a qualsiasi ora del giorno e della notte.
C'é anche un forno a microonde dove mettere tutto dentro per scaldarvi la roba.


In questa foto sono racchiuse le 2 invenzioni del secolo, la monoporzione di prugna secca e il portatutto.

Avete presente le prugne secche snocciolate? Perché metterle in una busta comune che diventano appiccicose e antiestetiche?
Con la monoporzione puoi mangiarne esattamente quante ne vuoi, perché ogni prugna è incartata singolarmente.. la gioia di grandi e ambientalisti.

Il portatutto è un po' più difficile da spiegare, è un contenitore di plastica trasparente dove potete mettere dentro caramelle, cereali, pasta.. tipo un barattolo, anzi un barattolo, ma più 2.0


Tv LCD della Fnac con errore di Temp2.exe (probabile spyware per Win XP).

L'altro prodotto ritratto è il Wii Fit, se vi capita di vedere il video guardatelo, capirete molto di più della società giapponese.

È tecnicamente la società più avanzata, ma inevitabilmente si stanno spaccando in 2, da una parte i cerebrolesi, asociali che sono entusiasti di fare le flessioni sul wiifit e dall'altra dei genii del marketing e della tecnologia (GTA IV su PS3 è stupendo).

Per finire, non dimentichiamo del sesso femminile, a differenza della Playstation 3 e Xbox 360, la Wii pensa anche a voi!

Che ne dite di una cenetta preparata con Cooking Mama?
Potete imparare a cucinare e fare la dieta contemporaneamente!

.e dopo cena del sano (o quasi).. Wii sex


Qualcuno che se la prende con Bill Gates sui muri


Italia 2.0 e web social marketing

| | |

Qualche giorno fa, alla stazione della metro, si avvicina una ragazza e mi dice: "te la posso dare?", "eh?", poi capisco che mi vuole dare la locandina; la prendo e leggo.

Capisco subito subito che si tratta di un'operazione di marketing, ma mi sfugge l'oggetto della campagna.
Mhm.. Circo? Vegani? Pellicce? Cibo per gatti? Nah.. provo a guardare il sito in cerca di chiarimenti, ma sembra che per ora non si siano ancora esposti.

Mi viene in mente una pubblicità di qualche anno fa, "arriva il gigante..", "arriva il gigante.." e poi era il "gigante del risparmio" di qualche catena della grande distribuzione.
Tornando al volantino, si nota chiaramente la fattura non amatoriale.. colori e carta patinata :)

Andando sul sito di riferimento, si capisce che sono pochi quelli che hanno abboccato, qualcuno dice anche che si tratta di procurato allarme, qualcun'altro sta al gioco e prende in giro l'autore.

Sicuramente al culmine della diffusione verrà fuori il vero motivo di questa campagna pubblicitaria, o avrà fatto tutta questa messinscena per farsi linkare e aumentare il page rank? bah?

Vegani

In questi giorni ho visto in metro la pubblicità di www.vegfacile.info, l'ennesimo sito della lobby vegana, ma dove li cagheranno tutti sti soldi? Biobottega? Case farmaceutiche?
Comunque il sito è fatto bene, anche se spacciano per vegani delle persone che sono solo vegetariane. Cavolo sono vegani pure Lisa Simpson, l'Uomo tigre e maga magò!

Ubuntu in televisione

Tutto quello che c'era da dire è già stato detto
http://pollycoke.net/2008/05/08/ubbuntu-opensurs-gniulinucs-su-neapolis/

Redditi 2005 online e oppio

È giusto o sbagliato pubblicare i redditi di tutti gli italiani online? Ci sono i pro e i contro, ma vista la situazione italiaca attuale, i pro sono molto di più. Quelle che mi fa incazzare è che ognuno fa un po' il cazzo che gli pare, tanto sa che non sarà lui a pagare, prima li pubblicano come niente fosse e poi li tolgono, che figura!!!!

Peccato è diventato illegale pubblicarli fortuna che c'é Emule e c'é qualcuno che li sta riassemblando, sono arrivati alla rev06 :)

Tra le spezie che puoi trovare a Eataly c'è il "papaver somniferum", in poche parole semi d'oppio. Che dire l'interesse per Eataly sta crescendo in modo stupefacente.


Viral marketing nostrano

| |

Dopo Rocco Siffredi e la patatina, ecco una nuova allusione sessuale per pubblicizzare un centro estetico.

via: Seven Heaven


lap dance e guerrilla marketing, l'arte di incuriosire

| | |

C'ho in testa un po' di cose: uno che spacca una Playstation3, una ragazza che fa la lap dance nella metro e un neo blog sul marketing.
Che dire.. l'inizio di una nuova era, se in passato chi non accedeva all'informazione era penalizzato adesso diventa penalizzato chi non riesce a filtrare le informazioni utili alla propria vita, ai propri bisogni e ai propri sogni.

Ridefinire il concetto di arte contemporanea
Non esiste l'arte astratta, l'arte ha sempre avuto un fine, il fine poteva essere più o meno nobile, ma il messaggio doveva essere comprensibile. L'arte contemporanea? Non è chiusa un in museo è ovunque e si chiama pubblicità.

Cibo per cani
La tv pubblica o privata che sia, vive sempre più di notizie sensazionalistiche, la settimana delle mamme assassine, poi la 3 giorni degli ascensori che cadono,.. come se i giornalisti vincessero un bonus per il combo di tutte le notizie simili che riescono a trovare in piccolo arco di tempo; magari nella settimana delle mamme assassine cade un ascensore, ma la notizia è isolata quindi è meglio parlare dell'inizio dell'inverno.
Un altro format che va per la maggiore sono i talk show che parlano dei reality show oppure i politici che vanno a spiegare in tv che c'è un problema di comunicazione.
La tv e la gran parte dei telespettatori non vogliono informazione ma intrattanenimento e i pubblicitari pure, cosa bisogna fare per far emergere l'informazione? censurare i video? mettere 24/24 superquark?
No, il segreto è la saturazione, se i media tradizionali (armi di distrazione di massa) si saturano di cazzate le persone saranno costrette a cercare su internet per farsi un'idea critica su un argomento o approfondire un argomento con un documentario,..

Lap dance nella metro
È solo una tecnica per emergere nei mdm, il vero messaggio può essere più o meno nobile, ma è la dimostrazione che funziona. Quanto i tg saranno tutti come Studio Aperto ci sarà l'internetcrazia dell'informazione, le notizie percepite come credibili non saranno quelle della tv, ma quelle citate da persone giudicate credibili(fidate) su internet e su un certo argomento dal maggior numero di persone.

Le persone sono stanche di fare zapping a ogni interruzione pubblicitaria (e i pubblicitari pure), meglio utilizzare i prodotti dei pubblicitari nei film, come fanno in America, così da avere della pubblicità meno invasiva e contestualizzata, ma legale.

Chi vede dei problemi etici nella pubblicità/marketing e tv spazzatura sbaglia perché ognuno deve essere libero di rimanere ignorante; al massimo l'unico problema etico è fare pubblicità subliminale senza dichiararlo.

Qualche esempio di pubblicità evoluta:

Bonsaikitten(non reale), come realizzare un bonsai di gatto farlo vivere dentro un contenitore di vetro.

Smashmyps3(reale)

Lap dance in metro(reale).


Syndicate content