inps



Inps, basta alla pensione in contanti si passa al conto corrente

|

La novità riguarda una minima parte di pensionati, comunque dal 7 marzo non sarà più possibile andare  a ritirare la pensione alla posta, ma si dovrà optare per un pagamento elettronico che può essere conto corrente bancario o postale oppure carta ricaricabile.


L'adeguamento a questa nuova modalità sarà applicato a tutte le pensioni a partire dai 1000€, quindi spetterà al pensionato comunicare all'ente pensionistico le proprie coordinate bancarie.
via: ansa

Il Governo Monti sopprime l'ente INPDAP. Tutti su INPS

|

Le tanto attese manovre anti crisi sono note. Il Governo Monti taglia sul costo delle pensioni per non cadere nel baratro e rischiare il fallimento.


Il metodo contributivo sarà in vigore per tutti, quindi si potrà andare in pensione per anzianità con 42 anni per gli uomini o 41 per le donne. Le pensioni di vecchiaia saranno invece erogate a 66 anni e partiranno dal 2012 per gli uomini e dal 2018 per le donne, con un ricalcolo sull'inflazione del 2012 nel caso la pensione sia fino a 486€.

Soppressione di INPDAP e ENPALS, a favore di INPS

Gli enti pensionistici INPDAP e ENPALS, dedicati rispettivamente agli lavoratori pubblici e ai lavoratori dello spettacolo, vengono inglobati nell' INPS.

Aumenti dei contribuiti per i lavoratori autonomi e innalzamento dell'età pensionabile

Più contributi pensionistici per lavoratori autonomi e agricoltori.
L'aliquota pensionistica arriverà al 22% aumentando ogni anno di 0,3 punti. Questo regime varrà anche per i commercianti iscritti all'INPS.
Riguardo l'età pensionabile, si passerà a 66 anni e 6 mesi per gli uomini e 63 e 6 mesi per le donne.

Penalizzazione per chi va in pensione prima di 63 anni

Se si deciderà di andare in pensione prima dei 63 anni ci sarà una riduzione del 3% per anno anticipato. Come indicato nell bozza della manovra del Consiglio dei Ministri.

Inps sbarca su Facebook con i "Buoni lavoro"

|

Il grande ente pensionistico INPS si fa sempre più social e dopo l' app per iPhone sbarca anche su Facebook.


La pagina è accessibile a tutti gli iscritti ed è dedicata ai buoni lavoro, ovvero un nuovo modo per poter  lavorare saltuariamente in modo legale e coperti da un'assicurazione contro gli infortuni.


INPS.it e la richiesta del PIN dispositivo

|

L'infrastruttura telematica dell'ente previdenziale italiano INPS sta cambiando e il cambiamento comporta una ulteriore conferma a tutti gli utenti registrati.


Questa operazione viene chiamata: "Richiesta PIN dispositivo" ed è una sorta di aggiornamento che l'INPS richiede per non dover sospendere l'accesso alla visualizzazione del cedolino pensione.

Notifica via email

Vi verrà recapitata un'email che richiede di attivare questa procedura, nel caso non procediate con l'aggiornamento l'avviso sarà recapitato a cadenze regolari, quindi più conviene attivare la procedura nel più breve tempo possibile.

Passo 1: Collegatevi al sito INPS.it

Inserite le vostre credenziali per accedere "codice fiscale" e "pin", dopodiché cliccate sulla "richiesta pin dispositivo.

Passo 2: Leggere attentamente le indicazioni

Il sito vi guiderà attraverso le schermate per procedere con l'attivazione, al termine dovrebbe essere visualizzato un  riepilogo con i vostri dati.

Passo 3: Stampate il riepilogo e recatevi presso uno sportello INPS sul territorio

Procedete con la stampa del riepilogo e per confermare il vostro pin portate il documento ottenuto a uno sportello INPS sul territorio. Per scoprire dove si trova lo sportello più vicino consulta la lista.

L'impiegato vi fornirà una ricevuta e se vi ricollegherete al sito per vedere la pensione non vedrete più l'avviso e anche via email non vi verrà inoltrato più nessun avvertimento.

INPS, ecco le nuove app per iPhone e iPad per controllare la pensione

| |

L’ente pensionistico italiano INPS, sta cercando di rimediare le sue carenze tecnologiche con il supporto agli ultimi gingilli tecnologici del momento ovvero l’iPhone e l’iPad (entrambi equipaggiati con il sistema operativo iOS).


Le applicazioni sono disponibili gratuitamente sull’AppStore e sono rivolti a lavoratori e pensionati, la prima "Inps - Servizi Mobile" permette di accedere in modo immediato ai servizi principali dell’INPS ovvero:
  • accesso al cedolino pensione
  • visualizzazione dei contributi versati (reddito imponibile)

Mentre la seconda "Inps - Ufficio Stampa" è più informativa e semplifica più che altro la fruizione delle ultime notizie Inps dai dispositivi mobili, quindi permette di visualizzare l’opuscolo informativo con le novità che a cadenza mensile viene distribuito dal sito Inps.


Syndicate content