inps



INPS, una bufera di ricorsi

|

La gente si lamenta sempre più dei problemi riguardanti l' ente previdenziale nostrano l' INPS, fortunamente il quotidiano La Repubblica ha finalmente deciso di dedicare un'inchiesta a questa situazione che si trascina da molto tempo.

Nell' articolo vengono riportati diversi dati (OpenData) rilasciati dall'ente stesso, chissà che parlandone e spingendo verso la strada della trasparenza la situazione non migliori sul serio. Perché davvero i disservizi per i cittadini sono tanti e accedere al cedolino pensione è ancora un'impresa per molti anziani pensionati.

 


Il video Ufficiale dell' INPS per accedere col CODICE PIN


Ecco il video ufficiale dell' inps per accedere alla propria posizione con il codice pin. Sicuramente un gesto gradito ai tanti pensionati che vogliono accedere al proprio cedolino pensione.

Potete trovarlo su YouTube o sul sito ufficiale inps.it => "INPS COMUNICA" (in alto), => "multimedia" => "video" e nella colonna centrale sotto "campagne informative", il video si chiama "Servizi Inps online: il codice PIN".


Perché pagare l' INPS se la pensione è quanto più incerta?

|

L' INPS è la prova di quanto la società italiana, fondata fintamente sul lavoro, è profondamente ingiusta e il lavoratori di oggi, più o meno giovani, più o meno precari sono costretti a pagare per dei baby-pensionati o pensioni d'oro che non saranno mai le loro.

Certo fanno più rumore 30 operai licenziati da una fabbrica che emigra in Polonia che non 300 precari non rinnovati in 300 pubbliche amministrazioni, ma la cosa ancora più vergognosa è che i liberi professionisti sebbene paghino il 27,75% di INPS sui propri guadagni non abbiano nulla in cambio, né in caso di malattia né in quello di maternità

La storia di Daniela e la sua decisione di non pagare più l' INPS.


Aggiornamento INPS 2014 delle Pensioni e indennità per invalidi civili


Ogni anno l'ente previdenziale INPS aggiorna le tabelle in base agli indicatori del costo della vita, quindi le pensioni o indennità erogate agli invalidi civili, ciechi o sordi possono variare anche a seconda del proprio reddito.

Un anziano dopo aver letto l' allegato n°4 / 2014 dell' INPS

Il documento INPS che ridefinisce le soglie reddituali di quest'anno è la Circolare del 17/01  2014, n. 7 e in particolare l'allegato n°4 in pdf. Visto le complessità e tecnicismi vi consiglio di consultare anche la versione semplificata prodotta da Handylex.


INPS più soldi a tutti meno soldi per ciascuno

|

L'INPS da oggi in poi avrà più spese e il futuro di tutti rischia di diventare sempre più incerto. 

inps.it

La normativa (con cui l’Italia si e’ allineata alla legge dell’Unione Europea 2003/109/CE per evitare la procedura d’infrazione) prevede "l’estensione" dell’assegno per le famiglie numerose concesso dai Comuni ai cittadini stranieri non europei, sempre in possesso di carta di soggiorno. Contributo sinora riservato solo agli italiani e ai cittadini europei.

L’articolo 13 della nuova legge e’ chiaro: stabilisce che l”’assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori”, spetta, oltre che ai cittadini italiani e comunitari, anche ai ”cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo”. Per questo scopo, vengono stanziati 15,71 milioni di euro fino alla fine del 2013, e 31,41 milioni di euro a decorrere dal 2014. L’importo dell’assegno varia in base al numero di componenti e al reddito delle famiglie e viene rivalutato ogni anno in base al costo della vita. Quest’anno e’ al massimo di 139,49 euro al mese per tredici mensilita’, e la domanda dovra’ essere presentata al Comune di residenza.


Syndicate content