Politica



Sbloccare thepiratebay.org dalla censura del governo fascista

| |

Per Linux:
sudo -s
echo "83.140.176.200 thepiratebay.org" >> /etc/hosts

Per Windows, modificare il file c:\WINDOWS\system32\drivers\etc\hosts così:

# Copyright (c) 1993-1999 Microsoft Corp.
#
# Questo è un esempio di file HOSTS usato da Microsoft TCP/IP per Windows.
#
# Questo file contiene la mappatura degli indirizzi IP ai nomi host.
# Ogni voce dovrebbe occupare una singola riga. L'indirizzo IP dovrebbe
# trovarsi nella prima colonna seguito dal nome host corrispondente.
# L'indirizzo e il nome host dovrebbero essere separati da almeno uno spazio
# o punto di tabulazione.
#
# È inoltre possibile inserire commenti (come questi) nelle singole righe
# o dopo il nome del computer caratterizzato da un simbolo '#'.
#
# Per esempio:
#
# 102.54.94.97 rhino.acme.com # server origine
# 38.25.63.10 x.acme.com # client host x

127.0.0.1 localhost
83.140.176.200 thepiratebay.org # aggiungere questa riga

------------------------------------------------------------
Fascist state censors Pirate Bay

We're quite used to fascist countries not allowing freedom of speech. A lot of smaller nations that have dictators decide to block our site since we can help spread information that could be harmful to the dictators.

This time it's Italy. They suffer from a really bad background as one of the IFPIs was formed in Italy during the fascist years and now they have a fascist leader in the country, Silvio Berlusconi. Berlusconi is also the most powerful person in Italian media owning a lot of companies that compete with The Pirate Bay and he would like to stay that way - so one of his lackeys, Giancarlo Mancusi, ordered a shutdown of our domain name and IP in Italy to make it hard to not support Berlusconis empire.

We have had fights previously in Italy, recently with our successful art installation where we had to storm Fortezza in order to get our art done. And as usual, we won. We will also win this time.

We have already changed IP for the website - that makes it work for half the ISPs again. And we want you all to inform your italian friends to switch their DNS to OpenDNS so they can bypass their ISPs filters. This will also let them bypass the other filters installed by the Italian government, as a bonus. And for the meanwhile - http://labaia.org works (La Baia means The Bay in Italian).

And please, everybody should also contact their ISP and tell them that this is not OK and that the ISPs should appeal. We don't want a censored internet! And the war starts here...
Posted 08-10 00:25 da s23m
--------------------------------------------------------------

PROPOSTA:

Boicottare tutti i servizi (hosting, dns e domini .it) offerti da operatori italiani.
Visto che la censura non fa notizia in TV, chissà che la crisi del settore IT italico sia più appetibile dai giornalai dell'informazione.


La nuova sinistra europea alternativa, come mai Lega e Idv crescono?

|

Si sono sprecati fiumi di parole su questi temi e Walter Veltroni di più non poteva fare.

Se la sinistra (o quello che ne rimane) se vuole avere qualche possibilità di vincere, deve aggiornarsi all'attualità e chiarirsi alcuni concetti.

1. Oggi in Italia non si muore più di fame, se uno è povero raccatta ai mercati, mense,.. ma mangia e tira a campare come può.
2. Nessuna rivoluzione o alternativa al capitalismo è possibile. Ogni acquisto è un voto, bisogna vederla come una democrazia economica e di conseguenza lo Stato dovrebbe intromettersi il meno possibile perché sono i consumatori a decidere quali aziende vanno premiate e quali no.
3. La gran parte dei crimini commessi verso gli altri sono legati a furbizia, ideologia, noia e non necessità. Non c'é giustificazione o indulto che tenga.
4. Cultura, ideologia, comunità, tradizioni,.. vengono dopo *la persona*, non si può tollerare un sopruso perché in quella comunità/religione sono abituati a fare così (vedi infibulazione, burqa, norme igeniche,..)

Video per la serata

Fitna sottotitolato in italiano non sarà un documentario della BBC, ma non mi pare inciti all'odio raziale. L'ignoranza e l'islam sono una miscela pericolosa.

Ps: mhm.. forse non sono più tanto di sinistra, ma finché ci sarà Berlusconi mi definisco ancora tale.


Il PD ha perso, ma va bene lo stesso

|

Berlusconi ha vinto, avrei preferito l'altro, ma già sapevo che avrebbe perso.
Pace. Abbiamo già avuto Berlusconi 2 volte e questa sarà la terza.
Sarà che alla gran parte degli italiani non gli interessa il suo curriculum giudiziario e la sua influenza economica.

L'alternativa
Il "giovane" vecchio politico di professione, ce l'ha messa tutta e infatti ha perso dignitosamente, ma onestamente non poteva farcela.
Il governo Prodi non aveva i numeri per governare e non ha governato.
Alitalia, rifiuti a Napoli, infrastrutture,.. tutti temi che la gente poteva capire e che ha capito che il governo era incapace di prendere una decisione.

Se consideravate gli elementi sopra sareste arrivati alle stesse conclusioni. È giusto il ricambio e la squadra di Veltroni non era del tutto estranea all'accaduto.

Percezioni
Sì, sul Web c'é stata molta mobilitazione per Veltroni e contro Berlusconi, ma il web e in generale le persone che si mobilitano, non sono la maggioranza degli elettori. C'é stato un effetto tipo "Rosa nel Pugno", 5% su tanti sondaggi e nella realtà ha preso meno delle metà di quella cifra.

Stesso discorso per la questione TAV, una minoranza che fa casino sembra sempre più grande di una maggioranza che acconsente.

Berlusconismo
Sembra ieri che i media parlavano della fine del Berlusconismo, e invece eccolo di nuovo qui. Walter Veltroni ha dovuto perdere le elezioni per riuscire a pronunciare il suo nome.
Fini ha ingoiato e i suoi elettori sembrano averla presa bene.

Lega Nord
Dopo il muro di Padova, i sindaci di sinistra dal pugno di ferro e i comuni alpini che vogliono andare nelle regioni autonome,.. c'era da aspettarselo.
Il nuovo federalismo delle 3 euroregioni, mi sembra una minchiata, ma con questo risultato, un federalismo serio(magari anche condiviso ed efficiente) ci sarà di sicuro.

Finalmente politici nuovi!
Di politica nuova se ne sentiva parlare fin troppo, simboli nuovi, facce vecchie, ma stavolta la novità c'é davvero.
Togliendo Silvio, che è immortale, a sinistra c'é stata una vera e propria rivoluzione.
Comunisti, socialisti, verdi fuori dalle balle in un colpo solo! Con tanto di dimissioni di Boselli, Bertinotti, (e speriamo) Scanio.
Diliberto ha detto che è successo questo casino perché gli elettori non hanno più trovato "falce e martello", lol, a parte che di falci ce n'erano un mucchio, ma si sarà reso conto che la sinistra comunista non rappresenta neanche più i "lavovatovi" di Bertinotti?
Stesso discorso per la destra estrema.


La politica italiana passa da Linux a Windows

| |

I partiti stanno cambiando, i politici no; dopo vari mesi diamo uno sguardo alle tecnologie che utilizzano che non sempre sono quelle che predicano.

Il sito del Partito Democratico è passato da Linux a Windows (malgrado il programma)e curiosamente utilizzano lo stesso hosting di Beppe Grillo. Allo stesso modo si può fare lo stesso discorso per Forza Italia / Popolo delle Libertà (PDL); nonostante la comunità di riferimento utilizzi software libero.

Come sempre nella politica, la coerenza è un optional.


..e adesso dov'è il meno peggio?

|

Ho sempre votato qualsiasi cosa scegliendo il meno peggio, ma in questa situazione di stallo non riesco proprio a trovarlo questo "meno peggio".

Che razza di democrazia dell'alternanza è, se le facce sono sempre quelle?

Se si andasse a votare domani sarei per il NON VOTO, perché davvero non riuscirei a legittimare nessun governo di destra o sinistra possibile. Se sarà anarchia, dittatura, caos, non mi importa molto, tanto per inerzia e le economie globali le cose andrebbero avanti comunque.

Fino all'ultimo Prodi ostentava serietà e sicurezza, anche se era matematicamente impossibile che l'esito al senato potesse andare diversamente.. eppure continuano a dire uno bianco e l'altro nero..


Syndicate content