facebook



Non ci posso credere, anch'io su Facebook

| | |

Dopo che alcuni siti hanno rilanciato la notizia che Facebook ha più accessi dei siti porno, un mucchio di italiani si sono iscritti a questo servizio. C'è stato quasi un'effetto a catena e la sua diffusione è davvero capillare soprattutto tra le fasce di polazione non-geek.
Persone che le saluti solo più per strada, quelle delle elementari, gli amici di amici che non ricordi il nome, sono tutte lì. Basta aggiungerle come amici, ed ecco che la connessione cancellata dal tempo riappare. Un misto di stupore, paura e nausea, alla fine se il tempo avrà cancellato quella connessione ci sarà pur stato un motivo.

Notifiche e privacy

Le notifiche via email sono una quantità abominevole, disabilitatele appena possibile se non volete intasarvi la mail. Riguardo la privacy, ogni informazione può essere impostata per essere vista da amici, amici-di-amici o da tutti. Forse sarebbe stato più carino mostrare alcune informazioni solo su alcuni gruppi


(a)social network

| | |

Cosa serve un social network, quando c'è Google? Vita, morte e miracoli di qualcuno che cerchi sono tutti lì, basta inserire nome e cognome oppure il nick.

via: Knio

PS: mentre scrivevo questo post una mia amica (reale) mi ha appena mandando un sms chiedendomi se sono iscritto a facebook. ARGHH.. certe coincidenze hanno del soprannaturale, ma io continuo a rimanere agnostico :P


Syndicate content