Redditometro e Controlli della GDF



|

In questi giorni l'Agenzia delle Entrate ha annunciato il redditest uno strumento che serve per stimare se le spese sostenute sono in linea con il proprio tenore di vita. Si tratta di un software che si installa sul proprio pc, si compila in forma anonima e non invia informazioni online a terzi (almeno così ha dichiarato l'Agenzia delle Entrate).



Quindi quali sono i parametri che fanno scattare una ispezione della Guardia di Finanza?

Ci sono alcuni parametri che insospettiscono particolarmente la gdf e che espongono più di altri:

Partita IVA e VIES
: le partite iva soprattutto quelle nuove che fanno transazioni con l'estero dovrebbero dichiarare il VIES in anticipo. Il motivo è ovvio perché in questo caso le tasse vengono pagate in un altro paese europeo invece che in Italia.

Cambi di indirizzo: se nel giro di 5 anni vengono dichiarati indirizzi diversi nelle varie dichiarazioni si attira più attenzione. Questo può anche essere un falso allarme perché piccole differenze come abbreviazioni o interni possono essere registrati in modo diverso pur essendo effettivamente sempre lo stesso domicilio, ma ciononostante potreste essere considerati contribuenti a rischio