Tecnologia / software libero



Film di fantascienza senza mouse


[img]images/c982120502440b0a18bcb47bba2297fa-95.png[/img]
Non so se vi siete mai accorti, ma nei film di fantascienza(sci-fi) e tecno-futuristici, il mouse non viene mai usato.

Sembra che ci sia un ripudio da parte dei registi verso il [b]mouse[/b] e la [b]Microsoft[/b]; in [b]Io, Robot[/b] i cyborg erano prodotti dalla [url=http://www.usrobotics.com]U.S Robotics[/url] (nel film sono molto comuni pubblicit


Gnome e Kde il punto della situazione


Da convinto sostenitore (e utilizzatore) di [url=http://www.gnome.org]GNOME[/url] vi consiglio di leggere questo articolo Gnome vs Kde http://www.osnews.com/story.php?news_id=9305.

Personalmente queste sono le mie conclusioni:

Gnome
pro:
- interfaccia semplice e funzionale
- la gestione dei temi è ben fatta (e il logo è troppo figo)
- l'integrazione e attuale e futura tra le applicazioni è notevole (es evolution-webcal)
- le gtk sono libere anche su Windows
contro:
- Nautilus, la navigazione spaziale è scomoda con molte cartelle e non cambia i permessi ricorsivamente
- le gtk non sono reattive come le qt :(
- Rhythmbox non permette di modificare i tag degli ogg/mp3

Kde
pro:
- completo e Konqueror f


tv digitale



Pagine Gialle 2004 e il cdrom allegato

|

[img]images/node/13_full.png[/img]
Oggi mi sono arrivate le Pagine Gialle e oltre al solito mattonazzo, ho trovato anche un cdrom delle Paginebianche.

Il cdrom contiene tutte le aziende italiane presenti sulle Pagine Gialle e il suo utilizzo è molto simile a http://www.paginebianche.it

E' stato prodotto da http://www.ecofina.it e stampato da http://www.reggiani.it

I suoi requisiti sono (purtroppo) i soliti richiesti dai suoi cugini (Numeri di telefono, codice civile,.. su cd) ovvero:

[code]
Microsoft Windows 95/98
Lettore cdrom
Microsoft Internet Explorer
[/code]

Preso dalla curiosit


Mondo reale, la ricerca e il software libero/opensource (esperienza personale)


[img]images/node/7_full.png[/img]
Non ho la pretesa di risolvere in poche righe il gravissimo problema della ricerca in Italia, mi limiterò a descrivere le vicende vissute in prima persona.
Le superiori
L'istituto tecnico che ho frequentato mi ha dato una conoscenza di base di informatica e dal terzo anno in poi abbiamo iniziato a programmare in C e Visual Basic. 3 pomeriggi alla settimana avevamo un laboratorio a nostra disposizione per navigare su internet e dal 3 anno in poi tutti i laboratori dell'istituto erano in rete.
Le persone che si fermavano il pomeriggio per navigare, chattare, fare il giornalino d'istituto non erano sempre ben viste dagli altri insegnanti e il lavoro svolto dagli studenti nel pomeriggio (pagine HTML, animazioni, scrivere articoli..) difficilmente veniva considerato per le materie diurne.

La qualit


Syndicate content