Fascismo alimentare



|

"Lo so è difficile da confessare sono stata violentata da un pomodoro cinese e da un dentifricio Colgate(tm).. all'inizio sembravano brave persone, poi mi hanno portato in una stradina ed è successa la violenza"

Si tratta di una cazzata, ma il FUD che va tanto di moda tra i media e capitanato dalla Coldiretti potrebbe arrivare ai quei livelli tra qualche tempo.

Oggi, si attaccano i pomodori cinesi, domani il miele rumeno, la carne alludendo a norme igeniche violate, concorrenza sleale, ipotetici problemi per la salute, ma dove vogliamo arrivare?

La questione È sono pericolosi per la salute?

Se la risposta è NO, smettetela di rompere i c0ll1O#1! si chiama concorrenza!
Se faranno schifo non li comprerà nessuno, mentre se il rapporto qualità/prezzo sarà accettabile qualcuno li comprerà sicuramente.

Prima o poi vi capiterà anche anche a voi di vedere il pizzaiolo di fiducia comprare al discount Lidl allora vi renderete conto che un altro tabù è stato infranto. È così che funziona, se vuoi avere la certezza al 100% che quello che stai mangiando è buono dovresti autoprodurti tutto, altrimenti vai di fiducia o cambi fornitore.

Mi piacerebbe che la Coldiretti parlasse un po' più di trasparenza e meno di italianicità, siamo proprio sicuri che le mozzarelle di bufala campana al gusto rifiuti bruciati alla diossina siano tanto meglio di quelle taroccate austriache?

L'altra questione non trattabile è il nome, il Parmigiano Reggiano è conosciuto all'estero come Parmesan (alla francese), ma solo in Europa "Parmesan" si riferisce all'originale, nel resto del mondo potrebbe essere qualsiasi altra cosa, anche negli USA.

In compenso lo spumante vende quantitivamente più dello champagne negli USA (merito del prezzo o dell'aiutino in Iraq?), qui si tratta di un taroccamento iniziale dello champagne che però ha intrapreso la sua strada.

In Grecia esiste Merenda una crema molto simile alla Nutella fatta da Kraft che è sempre cremosa da -1 a +40°C, ci imitano dappertutto il ché non è sempre un fatto negativo, se non si tratta di contraffare il prodotto originale.

Siete disposti a spendere il 100% in più per un vino col retrogusto di tabacco e pere cotte ai mirtilli o per un olio d'oliva fatto a Lampedusa? Beati voi e fatti vostri, a me interesserebbe solo che quello che trovo sugli scaffali del supermercato non sia nocivo. Riguardo il gusto ognuno sceglie quello che preferisce e dovrebbe essere sicuro che il prezzo basso non vada a discapito della sicurezzza alimentare.

Riassuntino per la Coldiretti:
- Evitate FUD e cazzate sui prodotti stranieri se non avete le prove (vedi effetto aviaria)
- Continuate su DOP e rispetto dei nomi dei prodotti
- Parlate anche un po' di impreditorialità, possibile che la più grande catena di ristoranti italiani non abbia nulla a che fare con l'Italia?

Addesoh vi lascioh pecché Mama Sbarro mi ha invitato a mangiare i tipici macaroni con Vodka, Romano cheese e bacon :-D

PS: Basta parlare di Fiat 500, è una macchina che va su strada come quella di allora. Adesso le strade più affollate sono quelle telematiche e l'Italia non sta messa mica tanto bene.


Un bicchiere di tocai

sottoscrivo in massima parte come per molti dei tuoi ultimi post.
Divagando: mi stupisco sempre nel trovare in rete persone sconosciute con cui ho identità di vedute su tante cose. In tema: curiosa la vicenda del tocai.

N