Articolo dettato in automatico al software di MacOS X

|

Nella seconda prova di un post interamente scritto con la dettatura al computer.Il problema di molti software di questo tipo, E che dipendono da internet inoltre non gestiscono alla punteggiatura correttamente.Questa volta però, O riprovato per caso il software di dettatura di Mac OS X, E devo dire che sono rimasto sorprendentemente stupito dalla sua precisione E comprensione del parlato.
Parlare direttamente al computer è un modo molto piacevole per scrivere dei post senza doversi soffermare su quello che si digita, questo perché parlare normalmente è molto più veloce che digitare.
Ora proverò a dire alcune frasi in modo un po’ più veloce:
Non dare il pane al cane pazzo non dare il pane al pazzo cane.
33 trentini entrarono a Trento tutti 33 trotterellando.Li vuoi quei kiwi?Ora proverò a dire alcune parole che potrebbero essere ambigue terrà il sistema di dettatura: aperte virgolette, quando dicoIntendo che voglio andareVoglio andare a capo Nord, perché mi sono sempre piaciuti i paesi nordeuropei. Viaggiare è un bellissimo modo per conoscere nuova gente, E fare nuove esperienze.Direi che è il test può finire qui è stata un’esperienza molto interessante e penso che lo utilizzerò anche in altri contesti,Mi auguro di trovare dei modi più veloci per correggere dei piccoli errori che potrebbero capitare, Ma tutto sommato devo dire che si ha funzionato veramente senza problemi E che per essere un sistema di dettatura automatico davvero impressionante come vengono riconosciute le parole in modo corretto È anche la punteggiatura.Se vi piaciuto questo articolo dettato in automatico lasciato mi piace condividetesi socio alla ciao


Trading Bot: Comprare e vendere Bitcoin, Ethereum in automatico col Machine Learning

| |

Quando si parla di economia, finanza e mercati, molti immaginano ancora trader che urlano, fanno gesti e spostano milioni di dollari di capitale, non è più così le transazioni ormai si fanno al computer, ma non solo. Chi fa trading di professione utilizza bot automatici che “reagiscono” in base alle caratteristiche del mercato. Quindi senza dover fare le operazioni manualmente e passare la giornata a pigiare i tasti al computer

trading bot

In passato questi software erano accessibili a poche finanziarie, ma ora ne esistono anche di open source. In particolare ce ne uno che promette davvero bene perché ha un’architettura a plugin e che quindi può essere “personalizzato a blocchi” ed adattato alle nostre esigenze.

Ma quindi è una macchina perpetua di soldi Open Source che prevede il futuro?

Ehm.. teoricamente sì. In pratica dipende. Come ogni cosa, è meglio approfondire come funziona e nell’ Open Source questo è possibile farlo.
Il funzionamento è simile a quello delle previsioni meteo, tendenzialmente ci azzeccano quasi sempre, ma in momenti instabili possono anche sbagliare.

Così questi tipi di software non si basano su notizie, analisi tecnica a lungo termine o altre caratteristiche “umane”, questi software vengono definiti HFT (High Frequency Trading) perché potenzialmente possono fare svariate migliaia di micro transazioni al giorno e su i grandi numeri le transazioni che sono andate a buon fine devono essere di più di quelle che sono andate male, tutto dipende se la strategia applicata è efficace o meno.


Partita l'iniziativa per il ricalcolo della pensione INPS

|

Non tutti vanno in vacanze, infatti da oggi parte la campagna di Renata Polverini #inpsrifacciamoiconti verso l’ INPS, l’arcinoto ente di pensionistico italiano sempre nella bufera tra chi la pensione ce l’ha e vuole mantenere il proprio diritto acquisito e chi non ce l’ha e vorrebbe averla. Possibilmente con un versamento mensile che permetta di sopravvivere.

L’iniziativa per il ricalcolo della pensione è supportata da ENAS patronato UGL. In allegato l’articolo con i dettagli.

inps ricalcolare pensione


Fonte: UGL

I nuovi posti di lavoro di Amazon e Apple e perplessità

| |

Amazon apre un centro di ricerca a Torino, Apple a Napoli, sono i successi del Presidente del consiglio Matteo Renzi o la solita strategia di marketing segreta per far ripartire l’economia?

Sia chiaro, internet e le grandi aziende Apple, Google, Amazon, Ebay,.. permettono di comunicare e vendere dei prodotti a prezzi competitivi in tutto il mondo, ma in questo scenario globalizzato l’Italia che ruolo ha?

Apple a Napoli

Vi ricordate Matteo Renzi e il CEO di Apple Tim Cook? I ricercatori e le eccellenze tanto ricercate in realtà, per ora sono solo per formare sviluppatori iOS e per quanto riguarda i posti di lavoro, ci sono, solo per magazzinieri e addetti al punto vendita!

schermata 2016-07-24 alle 13 49 36
Le figure di “eccellenza” ricercate da Apple in Italia: magazzinieri e addetti al punto vendita

Alla data attuale 24/07/2016 la Apple ha 16 posizioni aperte e nessuna di ricerca!

Amazon a Torino

Anche qui, tante fanfare, centro di ricerca per l’intelligenza artificiale, ma sulla carta ancora poco. Saranno anche qui magazzinieri e spedizionieri? Che nel giro di un paio di anni saranno sostituiti da robot?

E poi perché vogliamo tutte queste multinazionali estere? L’intelligenza artificiale e il riconoscimento del linguaggio erano già presenti a Torino, Telecom Italia aveva Loquendo, poi venduta agli americani per cassa!


I lavori più richiesti in Australia 2016

| |

Una differenza enorme tra l’Italia e il resto del mondo è che l’immigrazione è una risorsa (se viene governata) e non lasciata a se stessa con motivazioni di finto-umanitarismo, per poi lasciare gli immigrati a vagabondare per strada o peggio solo per favorire le cooperative di amici e prendere i soldi dall”Unione Europea (o quel che ne resta).

Lavorare in Australia

L’Australia, invece, nonostante le sue leggi stringenti per ottenere i visto (VISA) accoglie a braccia aperte tutta una serie di lavoratori con delle competenze , al fine che di garantire una permanenza dignitosa a chi sbarcherà sull’isola e stila ogni anno un report dei lavori più richiesti.

Per esempio a luglio 2016, sono state aggiunte le professioni di:

  • Ortodontista o protesico (ANZSCO 251912)
  • Audiologo (ANZSCO 252711)

Ma anche rimosse tutta una serie di professioni correlate ai settori dell’estrazione mineraria e petrolio.

Sì, ma non sono ingegnere e non ho una laurea!

In realtà, l’Australia ricerca anche tante professioni che non sempre richiedono un titolo di studio universitario.. qualche esempio: